Roma, annientato da Mourinho: “Mai più con me”

C’eravamo tanto amati: dichiarazioni al veleno da parte di José Mourinho relative al suo periodo in giallorosso

José Mourinho fa parlare di sé. Il lusitano non è più l’allenatore della Roma da ormai più di due mesi, ma la sua figura aleggia ancora a Trigoria. Le ultime dichiarazioni dell’ex tecnico giallorosso sono a dir poco al veleno.

Roma, annientato da Mourinho: "Mai più con me"
José Mourinho (LaPresse) – Asromalive.it

Era maggio 2021 quando lo Special One venne annunciato come prossimo allenatore della Roma. La prima volta giallorossa fu il 19 agosto 2021, battendo 2-1 in Turchia il Trabzonspor in Conference League, competizione che a fine stagione avrebbe poi vinto in finale contro il Feyenoord.

L’annata successiva Mourinho sfiora il colpaccio arrivando fino alla finale di Europa League, perdendo solamente alla lotteria dei calci di rigore. Archiviata la stagione e la delusione europea, la stagione 2023-2024 è andato sempre peggio con l’eliminazione in Coppa Italia per mano della Lazio e l’esonero dopo il ko col Milan in campionato.

Mourinho senza peli sulla lingua

José Mourinho, presente alla gara di MotoGP in Portogallo a Portimao, avrà l’onore di sventolare la bandiera a scacchi al termine del GP. Naturalmente non sono mancate le domande ad uno dei volti portoghesi più noti in patria.

Roma, annientato da Mourinho: "Mai più con me"
José Mourinho (LaPresse) – Asromalive.it

Mourinho ha risposto così circa la sua partenza dalla Roma: “Non c’è nulla di strano in questo. E’ difficile capire come un allenatore che raggiunge due finali europee di fila venga esonerato. Questa è l’unica cosa strana”.

Arriva poi una buona dose di veleno contro Tiago Pinto: “Non perdo tempo a leggerle o ad ascoltarle. Non ho il minimo interesse”. Mourinho rincara la dose alla domanda riguardo un suo futuro insieme a lui: “No, certamente no. In questo caso non è possibile”.

Porta chiusa a doppia mandata per Mourinho che però ha aperto ad un futuro in Portogallo: “Per il momento zero, zero notizie. Non ho un club, sono libero, ma voglio lavorare. In estate voglio lavorare. Ritorno in Portogallo? Mai dire mai, soprattutto nel calcio. La mia vita è il calcio, posso allenare ovunque. Non ho problemi”

Impostazioni privacy