Siviglia favorito in Europa League: c’è lo zampino di Ceferin

Per i tifosi giallorossi sarà complicato dimenticare quella controversa finale di Europa League persa con il Siviglia, che ora rischia di ricevere un nuovo regalo dalla Uefa

Con l’introduzione della Conference League e la discesa di svariate squadre dalla Champions, l’Europa League sta continuando ad accrescere la propria reputazione. Nell’edizione in corso, la presenza del Liverpool, primo in Premier League a pari merito con l’Arsenal, del Bayern Leverkusen, ormai avviato con il vento in poppa verso la vittoria della Bundesliga, e delle stesse Milan, Roma e Atalanta, manifesta come si tratti di una competizione caratterizzata da un livello invidiabile.

Ceferin (Ansafoto) – Asromalive.it

Stupisce in tal senso l’assenza del Siviglia tra le contendenti di quest’anno, in particolare se si osserva il campionato spagnolo e ci si accorge che, a meno di un miracolo mai avvenuto in precedenza nelle ultime nove partite della stagione, i biancorossi non si qualificheranno per la prossima edizione della coppa europea. Tuttavia, il glorioso passato all’interno della competizione – l’ultima “impresa” è proprio la vittoria contro la Roma di Mou poco meno di un anno fa -, manifestato dalle sette coppe di Europa League conquistate nella storia del club, potrebbe giungere in soccorso agli andalusi. Spunta in tal senso una possibilità fornita direttamente dalla Uefa.

Wild card del Siviglia in Europa League: Ceferin a capo del progetto

Dalle stelle alle stalle… Il Siviglia sa bene come ci si senta a passare dalla gioia di un trionfo europeo alla polverose e desolanti retrovie del campionato spagnolo. L’anno scorso scorso l’ormai consueta, seppur alquanto controversa, vittoria in Europa League e, fino a due stagioni fa, il Siviglia orbitava intorno alle prime posizioni della classifica spagnola (nel 21/22 ha chiuso al quarto posto a soli tre punti dal Barcellona, arrivato secondo)… Chi avrebbe mai pensato che nella stagione in corso il Siviglia si sarebbe ritrovato in sedicesima posizione, a soli sei punti dalla zona retrocessione? Probabilmente nessuno, ma la realtà dei fatti è questa e l’ombra di una prossima stagione senza competizioni europee da giocare si fa avanti incombente.

Sergio Ramos del Siviglia (Lapresse) – Asromalive.it

Ipotizzare una rimonta, a questo punto della stagione, sarebbe pura utopia per Sergio Ramos & co., che sulla carta dovrebbero banalmente mettersi l’anima in pace e accettare che il prossimo anno le competizioni europee non saranno terreno di caccia. Tuttavia, il luccicante passato accumulato all’interno della competizione, potrebbe giungere in soccorso, grazie ad un progetto concepito da Aleksander Čeferin. Il numero uno della Uefa, difatti, sarebbe il principale artefice di un controverso meccanismo di ripescaggio, che si concretizzerebbe in una wild card europea, in grado di fornire al Siviglia la possibilità di rientrare nella competizione.

La possibilità di una wild card, secondo quanto riportato da elgoldigital.com, è resa possibile dal trionfo del Siviglia nella Uefa-CONMEBOL Club Challenge, ovvero una coppa che vede scontrarsi le rispettive vincitrici delle seconde competizioni Conmebol e Uefa. Gli andalusi, la scorsa estate, hanno trionfato ai rigori contro l’Independiente del Valle, il che ha procurato a Ceferin l’unico assist possibile per concepire un improbabile ma possibile ripescaggio del Siviglia nella prossima edizione dell’Europa League. Adesso non resta che attendere, per capire se il numero uno della Uefa riuscirà a scogliere tutti i nodi burocratici che caratterizzano tale operazione.

Impostazioni privacy