Roma davanti alla Juventus, 50 milioni: rivoluzione Champions

La Roma si mette alle spalle Juventus e Milan: clamoroso, 50 milioni sul piatto e rivoluzione Champions League

La Roma di Daniele De Rossi si appresta a scendere in campo oggi nella delicata sfida in trasferta contro il Lecce. La formazione capitolina è chiamata alla vittoria, per conquistare i tre punti e rimanere aggrappata al treno Champions, obbiettivo dichiarato della stagione romanista.

Daniele De Rossi (Ansafoto) – Asromalive.it

Arrivare tra le prime quattro, (cinque nel caso in cui l’Italia mantenesse la posizione nel ranking UEFA), rimane l’obbiettivo primario della società, soprattutto per poter evitare troppe limitazioni sul mercato in estate.

Come gli anni precedenti infatti i giallorossi, a causa dell’accordo siglato con i vertici UEFA, in caso di mancata qualificazione alla coppa campioni, il club sarebbe costretto a vendere prima di acquistare. Discorso completamente diverso nel caso in cui venga centrato l’obbiettivo, anche perché la Roma secondo quanto riportato da Calcio e Finanza sarebbe uno dei club italiani che incasserebbe di più da un eventuale accesso in Champions.

Nuova Champions League: la Roma al top nei guadagni in Italia

Dal prossimo anno le coppe europee per come siamo abituati a conoscerle non esisteranno più. La UEFA ha infatti deciso da tempo di cambiare il format delle competizioni continentali, aumentando le squadre partecipanti e di conseguenza anche i ricavi, ma non solo.

Sempre dal prossimo anno infatti non ci saranno più i gironi, bensì una classifica unica, con le prime sedici che andranno a sfidarsi alla fase ad eliminazione diretta. Una mossa studiata anche per cercare di arrestare il fenomeno SuperLega, e di conseguenza garantire molti più introiti ai club partecipanti.

Romelu Lukaku (Ansafoto) – Asromalive.it

Secondo quanto riporta Calcio e Finanza in Italia la Roma sarebbe la seconda squadra che incasserebbe di più come quota di partenza. Il primo è l’Inter, che incasserebbe 51 milioni di euro, seguono i giallorossi e la Juventus, con poco meno di 50 milioni. Introiti che ad oggi sono fondamentali, soprattutto per la formazione capitolina, che potrebbe finalmente evitare di dover cedere entro giugno per evitare sanzioni pesanti.

Impostazioni privacy