Quinto posto Champions: cosa manca per l’aritmetica

Nuovi sviluppi in merito al ranking Uefa e alle conseguenze che potrebbero beneficiare il campionato italiano e, in particolare, la Roma

Appena José Mourinho ha varcato per l’ultima volta in cancelli di Trigoria per lasciare la panchina a Daniele De Rossi la Roma occupava la nona casella in classifica e la qualificazione alla Champions League per la prossima stagione appariva come una vera e propria utopia.

Con il passare delle settimane, ma in realtà sin dalle prime partite preparate dal comandante di Ostia, la piazza giallorossa ha iniziato a sperare e, parallelamente alla scalata di DDR nella classifica della massima lega italiana, il Ranking Uefa dell’Italia ha iniziato a sorridere, aprendo ad una possibilità non trascurabile per la Serie A.

Champions League (Ansafoto) – Asromalive.it

Difatti, grazie al nuovo format annunciato per la prossima edizione della Champions League, ci saranno ben due leghe europee che potranno usufruire di un ulteriore qualificazione (arrivando a cinque qualificate) alla competizione più ambita per una squadra di club.

Ora, dopo gli ultimi risultati ottenuti dall’Atalanta in Europa League, le possibilità che l’Italia possa usufruire già a partire dalla stagione in corso del quinto posto in Champions è sostanzialmente divenuta realtà. Questi i risultati del modello previsionale Opta.

La matematica sorride alla Serie A: il quinto posto in Champions è quasi matematico

Il doppio schiaffo di Gianluca Scamacca, propiziato dal colpo di grazia di Mario Pasalic, ha letteralmente steso il Liverpool di Jurgen Klopp, fossilizzando ulteriormente la prospettiva di ben cinque posti utili alla qualificazione in Champions per la Serie A. Adesso, secondo i calcoli, l’Italia ha il 99,8% di possibilità di mantenere la prima o di slittare non oltre la seconda posizione nel ranking Uefa, il che permetterebbe di usufruire del fantomatico bonus del quinto posto.

De Rossi (Lapresse) – Asomalive.it

Per conquistare la certezza matematica che ciò avvenga, occorre soltanto che la Fiorentina di Italiano vinca nel prossimo turno di Europa League contro il Viktoria Plzen e che i bergamaschi di Gasperini ottengano almeno un pareggio in terra inglese, nel ritorno con il Liverpool. Impossibile dunque per i romanisti non fare il tifo per la Viola e per la Dea nei prossimi turni europei, poiché in questo momento, con cinque punti di vantaggio proprio sull’Atalanta, è la Roma di DDR ad occupare la quinta posizione in classifica.

Impostazioni privacy