Il nuovo DS rivoluziona la Roma: subito quattro ‘colpi’

Con il discorso legato al nuovo DS sempre più vicino, in casa Roma è tempo di guardare subito al futuro. Ecco cosa sta succedendo.

Archiviata la sconfitta patita contro l’Atalanta, la Roma è chiamata a spingere forte per non farsi trovare impreparata. A bocce ferme, poi, si programmerà la prossima stagione, quella della rinascita.

Dan-e-Ryan-Friedkin (Ansafoto) – Asromalive.it

A cominciare dalla scelta del nuovo DS, che nelle idee dei Friedkin ha assunto sempre più la fisionomia di Florent Ghilsofi. Il dirigente del Nizza, che lascerà il club francese, ha già comunicato ai rossoneri la sua intenzione di cambiare aria. Le idee di sicuro non mancano, così come i nodi da sciogliere. A passare in rassegna la situazione è stato il “Messaggero” tramite la sua edizione giornaliera.

Secondo quanto evidenziato, Smalling sarà messo sul mercato, Kristensen tornerà al Leeds così come (molto probabilmente) anche Celik. A centrocampo, invece, il punto interrogativo è rappresentato da Bove, con Renato Sanches che farà ritorno al Psg ed Aouar che cercherà una squadra che provi a valorizzarlo. Con Lukaku che non verrà riscattato, da definire anche il futuro di Abraham. Azmoun, invece, farà rtorno al Bayer Leverkusen, mentre El Shaarawy è destinato a restare. Insomma, campeggiano i cartelli “lavori in corso” in quel di Trigoria. Staremo a vedere cosa succederà.

Impostazioni privacy