Scippo alla Juve e colpo Roma: “Lo porto con me”

Nelle ultime sessioni di calciomercato sono stati tanti gli intrecci tra la Roma e la Juventus. Le due squadre si preparano ad un nuovo duello dirigenziale, con un giovane talento nel mirino.

L’ultima operazione sull’asse Roma-Juventus ha portato a Trigoria il giovane Dean Huijsen. Il difensore classe 2005 era ad un passo dal prestito al Frosinone, poi naufragato grazie alla chiamata giallorossa dell’allora tecnico José Mourinho. Il giovane è destinato a tornare in bianconero dopo il prestito secco, dove si è comunque messo in luce nelle scorse settimane. In vista della sessione di mercato estivo poi non mancano nuovi intrecci tra i due club, con la Roma che è stata segnalata sulle tracce di Federico Chiesa, mentre i bianconeri potrebbero prelevare a parametro zero Leonardo Spinazzola.

Scippo alla Juve e colpo Roma: "Lo porto con me"
Cristiano Giuntoli (LaPresse) – asromalive.it

Entrambe le squadre poi potrebbero rifondare l’organigramma prima della sessione di calciomercato estivo. La Roma è in attesa di annunciare il nuovo Direttore sportivo, da più fonti indicato in Florent Ghisolfi dal Nizza. La Juventus invece deve sciogliere i dubbi sul futuro di Massimiliano Allegri, in odore di addio dopo un girone di ritorno decisamente sottotono in casa bianconera. Le due squadre poi sono state segnalate sul medesimo obiettivo dirigenziale, ovvero il capo scout Michele Fratini, che si è raccontato ai microfoni di Calciomercato.it.

Roma e Juve sul capo scout Fratini: “Mi porto Patino”

Considerato il migliore tra i capi scout italiani, il suo nome è stato accostato sia alla lista dei desideri della Roma che a quella juventina. Intervistato dal sito Fratini ha così spiegato il suo ruolo societario: “Nel calcio contano i calciatori visionati dagli scout in base a richieste di allenatori e società, quindi è un ruolo essenziale. Lo scouting è lo 007 del calcio, è colui che deve prendere tutte le informazioni su un giocatore.”

Scippo alla Juve e colpo Roma: "Lo porto con me"
Charlie Patino (LaPresse) – asromalive.it

Sul migliore giovane nella Roma: “Nicolò Pisilli, classe 2004, centrocampista centrale: ha la corsa di Barella, ha dei tempi di inserimento pazzeschi. Anche a livello internazionale si è presentato con il gol allo Sheriff in Europa League.” Il capo scout ha parlato anche di un gioiellino del calcio inglese: “Charlie Patino è vero ho cercato di farlo conoscere in Italia: è stato scoperto da piccolo dall’Arsenal. Da quello che si sente sui media, lui vorrebbe venire in Italia a fare esperienza e se dovessi andare in qualche club, io sarei felice di prenderlo in considerazione: lo metterei tra i primi nomi del mio taccuino, ci metterei la faccia per questo calciatore.”

Infine un passaggio sul futuro tra Juventus e Roma: “Sarebbero due grandissime realtà. Da una parte la Juventus è un grandissimo club a livello professionale, non c’è bisogno di presentazione e poi c’è un amico come Cristiano Giuntoli. A Roma ho la fortuna di conoscere l’ambiente grazie a Rai Sport, è una città che ti fa innamorare, la piazza è calda e la pressione ti aiuta a fare bene. Ora che stanno facendo il restyling di tutto, sarebbe ancora più bello farne parte. La proprietà vorrà stare all’avanguardia e poi vedo quel senso dell’appartenenza con De Rossi padre e figlio, oltre a Bruno Conti che mi piace molto. Senza direttore sportivo, la Roma sta andando avanti con il cuore: ci andrebbero tutti a piedi. “

Impostazioni privacy