Calciomercato Roma, rivoluzione Ghisolfi e tripletta Friedkin

Con l’arrivo del nuovo DS la Roma di Dan Friedkin si prepara ad una radicale rivoluzione interna. Ecco i primi colpi di Ghisolfi

L’estate della Roma sarà a dir poco delicata, e non semplicemente perché svariati esponenti di spicco della rosa hanno già chiuso le valige e aspettano soltanto il triplice fischio di Empoli-Roma per uscire dai cancelli di Trigoria, ma anche e soprattutto perché, all’interno dei corridoi del centro sportivo Fulvio Bernardini, andrà in scena l’ultimo atto della profonda rivoluzione iniziata dalla proprietà statunitense.

Dan e Ryan Friedkin (Ansafoto) – Asromalive.it

L’esonero di José Mourinho ha rappresentato soltanto la punta dell’iceberg di un convinto restyling societario e, dopo un generoso lasso di tempo in cui alcune scrivanie erano rimaste vuote (una su tutte quella di Tiago Pinto), nel corso delle prossime settimane la ristrutturazione potrà dirsi finalmente conclusa. Difatti, al netto della mancata ufficialità, l’approdo di Florent Ghisolfi nella città eterna sembra cosa certa e, in tal senso, sono emerse le prime voci sugli innesti che l’attuale direttore sportivo del Nizza ha in mente.

Rivoluzione Roma: lo staff di Ghisolfi prende forma

Svariati contratti in scadenza e altrettanti prestiti da definire preannunciano un’estate di fuoco per i vertici giallorossi, che dovranno concludere una serie di operazioni, sia in entrata che in uscita, per fornire a DDR una rosa competitiva in vista della prossima stagione.

Nonostante l’assenza di un DS tra i corridoi, il rinnovo del comandante di Ostia avrà di certo permesso ai vertici di farsi un’idea sulle esigenze di allenatore e rosa, ma è scontato specificare come la presenza di una figura di riferimento per il mercato giallorosso stia iniziando a divenire necessaria.

Friedkin (LaPresse) – Asromalive.it

Ecco dunque che il giovane (classe ’85) direttore sportivo del Nizza giunge in soccorso dei giallorossi, poiché pare che l’asse Ghisolfi-Roma sia già attiva e l’erede di Pinto abbia già chiare in mente le prime mosse una volta superati i cancelli di Trigoria.

Il francese è infatti intenzionato a coinvolgere una serie di collaboratori, pronti a seguirlo nella sua avventura romana. Si parte dagli scout per la Primavera e per la prima squadra, ma Ghisolfi porterà anche José Fontes – che verrà promosso da osservatore a vice DS -, Ian Capasso – punto di riferimento della società per i dati relativi al match analysis – e Martino Tenconi, un osservatore alle prime armi dalle rosee potenzialità.

Impostazioni privacy