Mou-De Rossi, Totti si ‘sbilancia’ e chiosa sul suo ritorno: “Non lo hanno fatto”

Francesco Totti ha risposto ad una serie di domande in merito alla Roma di De Rossi e all’approdo di Florent Ghisolfi a Trigoria

La rivoluzione dell’AS Roma prosegue senza soluzione di continuità e, in seguito all’allontanamento dei portoghesi (José Mourinho e Tiago Pinto) – voluto dalla proprietà statunitense nel corso dell’inverno – e alla conferma di Daniele De Rossi per la prossima stagione, anche la dirigenza giallorossa inizia a prendere nuovamente forma, in particolare con l’ormai chiacchierassimo approdo di Florent Ghisolfi al centro sportivo Fulvio Bernardini.

Totti e De Rossi (Ansafoto) – Asromalive.it

Impegnato ad Ortona in un torneo di padel con alcuni compagni ex calciatori, Francesco Totti si è espresso ai microfoni di RaiNews24 sul contesto Roma, dando la propria impressione sul recente passato, ma anche sul prossimo futuro dei capitolini.

Totti: “Mou è il numero uno”

All’ottavo re di Roma viene immediatamente chiesto di effettuare un paragone tra le Roma di José Mourinho e quella del suo storico compagno e amico Daniele De Rossi: “Nessun paragone, Mou è il numero uno, Daniele sta dimostrando il suo valore e il suo attaccamento alla Roma. Ha tutta la carriera davanti”. Arriva anche un commento sulla mancata chiamata da parte della società, che in molti si sarebbero aspettati visto l’approdo in panchina di DDR: “Non sono né rammaricato né deluso che non mi abbiano richiamato”.

Totti (LaPresse) – Asromalive.it

Infine non poteva mancare un passaggio sull’avvenire giallorosso e, di conseguenza, sulla figura del nuovo DS atteso a Trigoria: “Evidentemente lo conoscono, spero si ambienti il prima possibile con il calcio italiano e faccio il meglio alla Roma”. Ormai per confermare l’arrivo di Ghisolfi manca soltanto l’ufficialità, che, secondo quanto emerso nelle scorse ore, dovrebbe giungere al concludersi della Ligue 1 (attualmente Ghisolfi è il DS del Nizza).

Impostazioni privacy