Allarme Roma, il grande rivale paga la clausola di Dybala

La clausola rescissoria di Paulo Dybala continua a spaventare i tifosi della Roma che temono una partenza del calciatore in estate

Rientrato pienamente in gruppo nella giornata di ieri per candidarsi ad un posto da titolare nell’attacco della Roma nella partita di domenica sera contro il Genoa, Paulo Dybala anche in questa stagione è stato il miglior giocatore della rosa giallorossa. Con un bottino di 16 goal e 10 assist in 37 presenze complessive, il fantasista argentino non ha certamente fatto mancare il proprio apporto, ma nonostante ciò i Friedkin stanno meditando di non proporre un nuovo contratto al calciatore, lasciando così la spada di Damocle della clausola da 12 milioni di euro.

Lo stesso calciatore, in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League, farà le proprie valutazioni, consapevole che, nonostante si trovi benissimo nella Capitale, si trova di fronte all’ultimo contratto importante della sua carriera. Le undici partite saltate in stagione e la consueta fragilità muscolare non sembrano spaventare diversi club europei che stanno valutando di cogliere al volo l’occasione di mettersi in casa un Campione del Mondo ad una cifra così irrisoria.

Dybala al posto di Zaniolo: allarme Roma

Oltre alla sirene arabe, in Spagna si continua a parlare di una possibile sfida tra Barcellona Atletico Madrid, ma le big spagnole non sono le uniche società europee sulle tracce del calciatore. Secondo ‘wigglesport.it’, infatti, l’Aston Villa starebbe pensando al 30enne di Laguna Larga come un potenziale regalo per la qualificazione alla Champions League. Anticipato nelle scorse settimane dalla nostra redazione, l’interesse di Monchi per Dybala rappresenta uno spauracchio per i tifosi giallorossi, che non hanno certo un buon ricordo dell’ex direttore sportivo romanista.

L’eventuale arrivo dell’ex Juventus a Birmingham sarebbe poi legato al mancato riscatto da parte dell’Aston Villa di Nicolò Zaniolo, che avrebbe potuto portare nelle casse giallorosse una piccola somma vista la percentuale di rivendita inserita nel contratto di cessione dell’ex Roma al Galatasaray.

Impostazioni privacy