Calciomercato Roma, scippo all’Inter per l’erede di Smalling

Con l’avvicinarsi della finestra di calciomercato estiva si intensificano i tentativi dei club europei e italiani per accaparrarsi uno dei difensori più desiderati del momento

Dopo una stagione a dir poco rocambolesca, chiusa al sesto posto in campionato e tra le prime quattro in Europa League, la Roma di Daniele De Rossi si prepara a diventare realmente la Roma di Daniele De Rossi. Che cosa intendiamo? Beh… è indubbio che il comandante di Ostia abbia ereditato e non plasmato la formazione raccolta da José Mourinho in inverno, il che ha inevitabilmente impedito a DDR di esprimere fino in fondo la propria idea di gioco.

Chris Smalling (Ansafoto) – Asromalive.it

Un esempio lampante è rappresentato dall’assenza di più scelte in termini di esterni offensivi, il che ha costretto più volte De Rossi a rinunciare alle feconde sovrapposizioni delle ali. Adesso, con svariati calciatori pronti ad abbandonare il centro sportivo Fulvio Bernardini e l’emergenza plusvalenze rientrate, il comandante di Ostia può iniziare realmente a cominciare ai vertici giallorossi le proprie esigenze, così da costruire un gruppo in grado di assecondare il proprio sistema di gioco.

Solet-mania in Europa: United e Bayern Monaco sulle sue tracce

Insieme a quello offensivo, il reparto che più di tutti si prepara ad un convinto restyling è senza dubbio alcuno quello difensivo. Tra il garantito rientro di Dean Huijsen a Torino, l’improbabile rinnovo di Leonardo Spinazzola, l’altrettanto difficile prosieguo di collaborazione con Rasmus Kristensen e la precaria situazione di Chris Smalling, la linea difensiva giallorossa subirà indubbiamente una metamorfosi prima che parta dai blocchi di partenza della stagione 24/25. In tal senso emergono nuovi sviluppi in merito ad uno dei nomi più chiacchierati tra i corridoi di Trigoria.

Oumar Solet (Ansafoto) – Asromalive.it

Stiamo parlando di Oumar Solet, ovvero un talentoso difensore centrale attualmente in forze al Red Bull Salisburgo, più volte cerchiato in rosso nei taccuini dei vertici capitolini. Si tratta di un vero e proprio gigante di 192 centimetri, sorprendentemente rapido e altrettanto sorprendentemente tecnico.

Insomma… l’ideal per qualunque allenatore. Non è un caso, infatti, che il francese sia entrato nei radar di un numero non definito di società europee, tra cui – secondo quanto riportato da 90min.com – spiccano i nomi di Manchester United e Bayern Monaco. Solet tuttavia va di moda letteralmente in tutta Europa e, in Italia, il suo nome continua a stuzzicare in particolare Napoli, Roma e Inter.

Impostazioni privacy