Dalla Roma alla Juve, addio imperdonabile: “colpa” di Mourinho

Dalla Roma alla Juventus, l’addio costa carissimo: tirato in ballo anche Mourinho. “Errore peggiore degli ultimi 40 anni”

Il mercato, come la vita, è spesso contraddistinto anche da vere e proprie sliding doors, in grado di indirizzare in un determinato modo percorsi biografici e professionali, anche con una certa distanza rispetto a quelle che sarebbero potute essere le previsioni iniziali. Non mancano sicuramente gli esempi, in casa Roma e non solo, come ben ha ricordato in queste ultime ore quel saluto alla Curva Sud del commosso Kevin Strootman, circa la cui carriera, in tanti, si sono chiesti cosa sarebbe potuto cambiare senza quel maledetto infortunio al ginocchio.

Calciomercato Roma
Daniele De Rossi e Thoago Motta (Lapresse) – asromalive.it

Il nome dell’olandese è solamente uno dei tanti in grado di evidenziare come scelte, casualità e, talvolta, la giusta dose di fortuna possano generare cambiamenti di non poco conto, indirizzando percorsi professionali, carriere ma anche i destini sportivi ed economici delle stesse società. Restando in casa Roma, dunque, le ultimissime ore parrebbero aver confermato l’ennesimo grande scetticismo palesato già nel corso di questa stagione da una piazza interrogatasi su alcune scelte di mercato del recente passato e, in particolar modo, su un’operazione ormai condotta quasi due anni fa.

Ci riferiamo all’addio di Riccardo Calafiori, apparso spesso in difficoltà nella Roma di Mourinho, per motivi fisici prima che tecnici, palesando altresì incertezze acuite da quel gravissimo infortunio che pareva addirittura poterne fermare la carriera e la crescita calcistica. Passato in un primo momento al Genoa, dove certamente non era riuscito a dimostrare le sue attuali qualità, la vera e propria consacrazione del difensore eclettico quanto qualitativo risale al corrente campionato.

Calciomercato Roma, Calafiori ora è un rimpianto: in tanti tirano in ballo Mourinho

Dopo un altro anno lontano da Roma, con precisione al Basilea, Calafiori è diventato definitivamente un calciatore del Bologna, con la cui casacca, grazie all’annata straordinaria di tutta la squadra di Thiago Motta, ha palesato qualità sia difensive che offensive. Uno dei punti più elevati è stato toccato proprio nella serata odierna, nel folle pareggio con la Juventus non più di Allegri. La doppietta e l’ennesima prestazione super hanno generato non pochi interrogativi ai tifosi della Roma, come ben restituiscono alcuni dei commenti raccolti su X.

Calciomercato Roma
Riccardo Calafiori (Lapresse) – asromalive.it

Calafiori è stato messo fuori rosa e poi venduto in Svizzera. Non ci abbiamo capito proprio nulla”. “Calafiori ceduto in Svizzera rientra nel podio dei maggiori errori compiuti dalla Roma negli ultimi 40 anni”. “Dopo Frattesi, la Roma ha regalato anche Calafiori”. “Non vedere Calafiori alla Roma mi genera tanto dolore”. “Non mi passerà mai il rammarico per averlo svenduto, nonostante l’assenza di elementi di spessore sulla fascia sinistra. Riportatelo subito a Roma, è un fenomeno”. “La cessione di Calafiori è stata peggiore di quella di Salah“.

Diversi i commenti incentrati anche su critiche nei confronti di Mourinho per la scarsa centralità riservata lui al difensore ormai di Thiago Motta e finito concretamente nel mirino della Juventus. A questi, come osservano diversi utenti nella medesima sede, va però ricordato anche l’insieme di eventi che hanno contraddistinto il trascorso del giocatore nella capitale, dove, soprattutto per problematiche fisiche, non è mai riuscito a trovare la continuità che, forse per la prima volta, ha contraddistinto tutta la stagione condotta in terra felsinea.

 

Impostazioni privacy