Mourinho al posto di Allegri, firma choc dopo l’esonero

Mourinho al posto di Allegri, firma choc dopo gli addii alla Roma e alla Juventus. Ecco cosa sta succedendo.

Sono stati certamente numerosi i fattori di interesse nel corso di una stagione ormai vicina alla sua conclusione e al sentenziare in modo definitivo circa piazzamenti e obiettivi raggiunti. In attesa delle ufficialità ultime per la lotta retrocessione, abbiamo visto come nelle regioni più nobili di classifica la situazione sia pressoché delineata, con la Roma ufficialmente sesta e in attesa delle ultime evoluzioni in casa Atalanta per sperare nella complicata ma non ancora impossibile qualificazione alla prossima Champions League.

Mourinho al posto di Allegri
Massimiliano Allegri con José Mourinho (Lapresse) – asromalive.it

I cambiamenti, in quel di Trigoria, sono stati notoriamente numerosi e paiono poter assumere un sapore prodromico ai fini di un corpo di novità che toccheranno il mondo dei Friedkin anche nelle prossime settimane. La conclusione del campionato, infatti, porterà la Roma a dover ponderare decisioni fondamentali per la catalisi del nuovo percorso, con una ripartenza già fissata con De Rossi, al termine di un biennio e mezzo, ormai già superato e archiviato, con Pinto e Mourinho.

Le novità, più in generale, toccheranno però anche tante altre realtà del nostro campionato, come ben ricorda anche la recente situazione Juventus, che potrebbe prossimamente intrecciarsi, per determinati motivi, con il mondo Roma.

Mourinho al posto di Allegri, non solo la Turchia: ecco l’Al-Itthiad

Da sempre amicali e rispettabilissimi colleghi, infatti, gli ex Roma e Juventus, Mourinho e Allegri, potrebbero prossimamente vedere le proprie strade intrecciarsi per determinate ragioni. Accomunati da un palmares a dir poco vincente e da una visione calcistica diversa da quella ad oggi maggiormente gettonata, José e Massimiliano sono sempre stati in grado di stimolare grandi interessi e attenzioni, oltre che critiche.

Mourinho al posto di Allegri
Massimiliano Allegri (Lapresse) – asromalive.it

Amati o odiati da tifosi e addetti ai lavori, sono attualmente senza squadra, dopo i due esoneri da parte di Roma e Juventus, al termine di un percorso che, in entrambi i casi, ha rasentato la triennalità. Nomi così importanti e discussi, dunque, non possono non generare una certa curiosità per l’evoluzione delle proprie carriere, che potrebbero non necessariamente proseguire in Europa.

Particolare attenzione, da questo punto di vista, va infatti rivolta allo scenario descritto da Rudy Galetti, che ha inserito i due all’interno della lista di papabili candidati per la panchina araba dell’Al-Itthiad. La ricchissima squadra saudita, infatti, avrebbe messo entrambi nel mirino per ovviare alla partenza di mister Marcelo Gallardo. Sia su Mourinho che Allegri, come specifica la medesima fonte, si muovono al contempo anche le squadre turche. Seguiranno aggiornamenti.

Impostazioni privacy