Conto alla rovescia Dybala: pagano la clausola

Conto alla rovescia Dybala: da quelle parti sono certi. Il club è pronto a pagare la clausola rescissoria che lega il giocatore alla Roma. Ecco di chi parliamo: hanno deciso di fare sul serio 

Paulo Dybala è il giocatore più chiacchierato del momento dentro la Roma. Un giocatore che ha una clausola rescissoria di 12milioni di euro – esercitabile dal primo fino al prossimo 31 luglio – che stuzzica e non poco diverse big europee.

Conto alla rovescia Dybala: pagano la clausola
Dybala (Lapresse) – Asromalive.it

Soprattutto una, a quanto pare. C’è un club in Europa che ha fatto praticamente iniziare, secondo le informazioni che sono state riportate da El Gol Digital, un vero e proprio conto alla rovescia per pagare la somma alla Roma e strappare il giocatore a Daniele De Rossi.

Dybala all’Atletico Madrid, pagano la clausola

Non è la prima volta in tutto questo che viene fuori l’Atletico Madrid. Ma questa volta, da quelle parti, sono convinti che i Colchoneros facciano davvero sul serio per il cartellino del giocatore. La clausola piace troppo, perché è bassa per un giocatore con la Joya. Che diventerebbe la stella della truppa di Simeone pronto a costruirgli una squadra attorno per farlo rendere al meglio. Con l’addio di Morata che appare certo, il sostituto scelto, o almeno uno, sarebbe proprio l’argentino. Che potrebbe così lasciare Trigoria la prossima estate.

Diego Simeone (Lapresse) – Asromalive.it

Ovviamente l’ultima parola, come sappiamo, spetterà alla Joya. Che la prossima estate si sposerà quindi i pensieri, al momento, sono tutti rivolti a quello che è uno dei giorni più importanti nella vita di un uomo. Senza Copa America – difficile Scaloni possa cambiare idea dopo le pre convocazioni dove l’argentino non c’è – allora ci sarà un poco di tempo per pensare. Molti hanno detto che la permanenza di Dybala sia legata alla qualificazione alla prossima Champions League e magari c’è qualcosa di vero. Anche se, la verità, quella proprio indiscutibile, è che la Joya sta bene a Roma. Però poi ci sono gli interessi personali che potrebbero cambiare tutto. Vedremo.

Impostazioni privacy