La Juventus dice addio a Vlahovic: accordo chiuso per l’erede

La Juventus dice addio a Vlahovic. Mentre si attende l’annuncio del nuovo tecnico che sostituirà Massimiliano Allegri, arrivano novità clamorose dalla Continassa.

Sta nascendo la nuova Juventus. Quella sicuramente targata Cristiano Giuntoli. Accanto a lui dovrebbe esserci, mettiamo il condizionale in attesa dell’ufficialità, il nuovo tecnico, Thiago Motta. Il direttore tecnico bianconero ha pertanto deciso di imboccare una strada nuova.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (LaPresse) Asromalive.it

Strada che il dirigente toscano avrebbe già intrapreso l’estate scorsa se cause di forza maggiore, di natura prettamente economica, non avessero bloccato, e poi rinviato, il disegno desiderato. Ora inizia a prendere forma la Juventus 2024-2025.

Una stagione lunghissima, durerà esattamente un anno, attende la formazione bianconera. Un lavoro enorme attende Giuntoli poiché numerosi saranno gli innesti da inserire in una rosa che nella stagione appena terminata, ha mostrato, troppo spesso, di essere fin troppo limitata.

Valutazioni e scelte che porteranno ad un cambiamento sostanziale della rosa. L’entità della rivoluzione bianconera dipenderà anche dalla cessioni che dovranno finanziare le entrate. Alcuni profili idonei all’idea di calcio di Thiago Motta sembrano già essere stati individuati.

Così come pure i punti fermi dai quali il tecnico italo-brasiliano vorrebbe ripartire. Eppure uno dei presunti tasselli fondamentali potrebbe partire: Dusan Vlahovic. Parola di Maurizio Pistocchi.

Addio Dusan

A giudizio di molti Dusan Vlahovic è un’attaccante che Thiago Motta apprezza moltissimo. Eppure, secondo Maurizio Pistocchi, la Juventus è pronta a mettere sul mercato il classe 2000 per acquisire poi ‘il prediletto’ dell’ex tecnico del Bologna.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (LaPresse) Asromalive.it

Scrive Maurizio Pistocchi su X: “Dopo Di Gregorio, il miglior portiere della stagione secondo gli statistici, Giuntoli ha chiuso un altro colpaccio dal Bologna arriverà per 50 milioni di euro Zirkzee che sostituirà il partente Vlahovic al centro dell’attacco“.

L’attaccante serbo della Juventus, dalla prossima stagione, guadagnerà 12 milioni di euro netti. Questa potrebbe essere la motivazione principale di una simile scelta da parte della dirigenza bianconera. Un costo non più sostenibile nell’epoca dell’assoluta sostenibilità.

Una scelta che non rappresenterebbe un grande problema per Thiago Motta, felice di ritrovare, anche a Torino, la sua punta di diamante al Bologna. La nuova Juventus inizia a prendere forma ed arrivano le prime, grandi sorprese.

Impostazioni privacy