Angelino ha scelto la Roma, doppia chiamata Champions in Serie A | ASRL

Protagonista di un’ottima seconda parte di stagione in maglia giallorossa, Angelino deve essere riscattato entro il 30 maggio per evitare una beffa in Serie A

La Dead line sta per scattare. Volata in Australia per l’amichevole di Perth contro il Milan, la Roma entro il 30 maggio dovrà comunicare al Lipsia l’esercizio del diritto di riscatto da 5 milioni di euro, pagabili in tre anni, presente nel contratto sottoscritto a gennaio con il club tedesco per il prestito di Angelino. Il terzino sinistro è stato senza dubbio il miglior esterno stagionale della rosa giallorossa, nonostante abbia giocato solamente 4 mesi nella Capitale. Molto apprezzato da Daniele De Rossi, l’ex Galatasaray ha già avvisato il suo entourage e il Lipsia di voler rimanere alla Roma e spera che tutto possa chiudersi entro le prossime ore.

Angelino ha scelto la Roma, doppia chiamata Champions in Serie A | ASRL
Angelino (Lapresse) – Asromalive.it

Dalla Germania, infatti, attendono ancora la comunicazione ufficiale da parte della dirigenza capitolina e fanno sapere che, nel caso in cui dovessero scadere i termini per il riscatto, il prezzo del cartellino potrebbe aumentare e non certo diminuire. Temporeggiare per tentare di strappare uno sconto in virtù della ferma volontà dello spagnolo di rimanere in giallorosso potrebbe rivelarsi un clamoroso boomerang.

La Roma vuole riscattare Angelino: Milan e Napoli vigilano

Le buone prestazioni in maglia giallorossa, d’altronde, non sono passate inosservate in Serie A e in Europa. Secondo quanto appreso da Asromalive.it, la situazione di Angelino viene monitorata con estremo interesse anche da Bologna, Milan e Napoli, mentre il Lipsia ha già ricevuto sondaggi da alcuni club tedeschi ed esteri e proprio per questo si sente in una botte di ferro nel caso in cui il riscatto non dovesse materializzarsi.

Angelino ha scelto la Roma, doppia chiamata Champions in Serie A | ASRL
De Rossi (Lapresse) – Asromalive.it

Sul fronte giocatore, invece, non c’è alcun dubbio sulla volontà di proseguire l’avventura in Italia con la maglia della Roma. Allo stato attuale dell’arte, l’ipotesi di un riscatto nei tempi prestabiliti resta quella maggiormente accreditata, vista la stima di De Rossi nei confronti del ragazzo e vista la difficoltà di reperire un altro esterno sinistro di questo profilo a cifre così vantaggiose. Il countdown è attivato.

Impostazioni privacy