Da Dybala a De Rossi, Totti giudice supremo: “Non c’è riuscito”

Totti giudice supremo. ‘Il Capitano’ ha parlato della sua Roma e dell’operato di ‘Capitan Futuro’ dopo un’altra stagione non facile.

Un’amichevole in Australia ha messo ufficialmente fine alla stagione della Roma. Una sfida italiana della formazione giallorossa, guidata da Daniele De Rossi contro il Milan condotto, a sua volta, da Daniele Bonera che ha sostituito l’esonerato Stefano Pioli.

Francesco Totti
Francesco Totti (LaPresse) Asromalive.it

Per la cronaca la Roma ha vinto per 5-2 grazie alle reti realizzate da Baldanzi, Abraham, Angelino, Dybala ed Azmoun per i giallorossi e da Theo Hernandez ed Okafor per i rossoneri. Si chiude pertanto con un sorriso una stagione decisamente non facile per la Roma.

Un’annata partita con il piede sbagliato con il quasi inevitabile esonero di José Mourinho. La decisione di esonerare il tecnico portoghese, difficile e coraggiosa, da parte della dirigenza giallorossa è poi proseguita con la scelta, altrettanto rischiosa, di chiamare in panchina una bandiera della Roma coma Daniele De Rossi.

Una scelta che si è rivelata indovinata. Numerosi sono stati coloro che hanno espresso giudizi, con diverse sfumature, sull’operato di Daniele De Rossi e, più in generale, sulla stagione della società capitolina. Se però a parlare della Roma è Francesco Totti bisogna soltanto fermarsi. Ed ascoltare.

Le parole del Capitano

Come si può definire Francesco Totti se non come il più grande giocatore della storia della Roma. E questo basta ed avanza per ascoltarlo con la massima attenzione quando parla della ‘sua’ squadra. ‘Il Capitano’ ha sempre dosato parole e giudizi. Ha fatto così anche questa volta.

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi (LaPresse) Asromalive.it

L’occasione giusta è arrivata grazie a CUR in campo 2024, l’evento benefico di “Calcio – Ultimi Romantici“. Ai microfoni di TvPlay l’ex fuoriclasse della Roma ha emesso le sue sentenze. In esclusiva. Su Lukaku e Dybala: “Stagione positiva per Lukaku e Dybala, anche se noi romanisti speravamo di poter arrivare fino alla fine e di ottenere un’altra finale (Europa League ndr)”.

Inevitabile affrontare poi il discorso legato all’operato del suo ex compagno di squadra, Daniele De Rossi: “De Rossi ha fatto un percorso positivo. Anche perché quando entri a metà campionato non è mai semplice. Però è stato bravo a cambiare rotta“. Un grande rimpianto, però, è rimasto nel cuore di Francesco Totti: “Non è riuscito ad ottenere quello che noi tutti speravamo“.

Impostazioni privacy