Dybala fatto fuori, annuncio UFFICIALE: “La squadra prima di tutto”

Paulo Dybala è stato escluso e l’annuncio ufficiale lascia poco spazio alle interpretazioni: il motivo principale è legato al bene della squadra sopra ogni cosa

Il campione argentino deve masticare amaro per l’ultima decisione che lo vede protagonista in negativo. I suoi piani per l’imminente futuro erano diversi ma purtroppo la scelta non l’ha premiato. Saprà consolarsi in altro modo?

Paulo Dybala deve masticare amaro
Paulo Dybala è stato fatto fuori (AsRomaLive – ANSA)

 

La stagione di Paulo Dybala non si è conclusa nel migliore dei modi, dopo una parte centrale davvero degna di nota. I soliti infortuni hanno condizionato il suo rendimento nel momento clou, ovvero a cavallo delle sfide di semifinale di Europa League contro il Bayer Leverkusen. Qualche acciacco di troppo che ha privato la Roma del suo faro e che sono costate tra l’altro la convocazione del #21 alla prossima Coppa America.

Negli Stati Uniti, dal 20 giugno al 14 luglio prossimo l’albiceleste proverà a difendere il titolo conquistato due anni fa in Brasile. Messi e compagni sono chiamati a risollevarsi dopo un anno non del tutto positivo, seguito alla sbornia post Mondiale. Il titolo vinto in Qatar, con Dybala protagonista nella lotteria dei rigori contro la Francia, è stata la terza gioia iridata per i sudamericani, che aspettavano un alloro dal 1986.

Argentina, Scaloni ha ritrovato le motivazioni: all’assalto della Coppa America senza Dybala

Purtroppo per Paulo Dybala le convocazioni definite dal ct Scaloni non lo hanno visto coinvolto. L’allenatore argentino ha deciso di dare spazio a qualche giovane e ha confermato anche buona parte del gruppo storico del Mondiale. L’ex difensore della Lazio ha commentato a TYC Sport le sue scelte e soprattutto la ritrovata vigoria nel ricoprire il ruolo di commissario tecnico dopo i pensieri di abbandonare la nave nel post Doha.

Scaloni esclude Dybala dall'Argentina
Dybala sacrificato per il bene della squadra (AsRomaLive – ANSA)

 

Scaloni spera di poter rivivere le emozioni forti di un anno e mezzo fa anche negli Stati Uniti, affidandosi ancora a Messi e Di Maria e rinunciando a quel Dybala che ad onor del vero ha sempre avuto poco spazio da quanto lui è sulla panchina dei campioni del mondo. Riuscirà Paulo a consolarsi tra matrimonio e nuova stagione con la Roma?

Impostazioni privacy