Calciomercato Roma, 6 milioni per il campione del Mondo

Giungono conferme in merito ad uno dei nomi circolati negli scorsi giorni intorno al pianeta Roma. Ghisolfi a colloquio con De Rossi

Le incombenze del mercato giallorosso sono ormai rinomate e, nel tentativo di costruire una rosa all’altezza della qualificazione alla Champions della stagione 25/26, Ghisolfi, Souloukou e Daniele De Rossi sono impegnati in una serie di colloqui interni, utili a giungere al primo luglio con le idee chiare sul da farsi.

Daniele De Rossi (LaPresse) – Asromalive.it

Le esigenze del Comandante di Ostia sono state più volte manifestate in pubblica piazza e, una volta analizzato il contesto giallorosso in quanto a possibili uscite nel corso del mercato estivo, ecco che diviene piuttosto semplice individuare le zone del campo in cui i giallorossi necessitano di rinforzi.

Oltre al reparto offensivo, dove sarà necessario compiere qualche piccola magia per sostituire a dovere Romelu Lukaku e Sardar Azmoun, è nelle retrovie che sarà obbligatorio sopperire alle partenze di Dean Huijsen, Chris Smalling, Rasmus Kristensen e Leonardo Spinazzola. Proprio quest’ultimo potrebbe avere già un sostituto, indicato dalla nostra redazione pochi giorni fa e confermato dalla Gazzetta dello Sport nelle scorse ore.

Tagliafico nel mirino della Roma

Stiamo parlando di Nicolás Tagliafico, attuale terzino sinistro del Lione con contratto in scadenza a giugno 2025. Nonostante il contratto ancora in essere, pare che l’argentino classe ’92 sia davvero a pochi passi dall’abbandonare la città francese e, come raccolto dalla nostra redazione una settimana fa, stiano avvenendo alcuni colloqui per comprendere se ci sia spazio di manovra per l’approdo nella città eterna del campione del mondo.

Tagliafico (Ansafoto) – Asromalive.it

Rapido nel breve, tecnico, piuttosto versatile e dotato di un generoso bagaglio d’esperienza, Tagliafico potrebbe andare via per non più di 5 milioni di euro dal Lione, vista l’età e il contratto in scadenza tra dodici mesi. Ecco che, nel caso in cui i giallorossi dovessere chiudere l’operazione, la questione ‘fascia sinistra’ sarebbe temporaneamente chiusa, grazie al recente riscatto di Angelino dal Lipsia, anch’esso costato 5 milioni di euro ai vertici capitolini.

Impostazioni privacy