Colpo di scena dopo l’accordo UFFICIALE: Allegri di nuovo in Serie A

Il ribaltone per il futuro di Allegri è servito: nuova panchina in Serie A, ecco cosa è successo

Sembrava potersi configurare come l’inizio di una vera e propria battaglia legale. Le parti avevano consolidato le proprie posizioni in un muro contro muro potenzialmente irreversibile. Il comunicato di qualche ora fa, però, ha cambiato nuovamente le carte in tavola. Con una nota apparsa sul proprio sito ufficiale, infatti, la Juventus ha comunicato di aver raggiunto con Allegri l’accordo per la risoluzione del contratto.

Allegri (LaPresse) – Asromalive.it

In questo modo si è chiusa una vicenda che rischiava di trascinarsi anche nelle aule dei tribunali, con il tecnico livornese che può ora proiettarsi verso nuovi orizzonti. Accostato a diversi club sauditi, che già lo avevano cercato nei mesi scorsi, Allegri sta infatti valutando con attenzione il suo futuro per capire il da farsi. Nessuna ipotesi può essere esclusa a priori: la voglia del tecnico livornese di rimettersi in gioco è tanta. Così come le motivazioni che lo spingerebbe nuovamente su una panchina di Serie A.

Allegri e la suggestione Lazio, tra sogno e realtà: la posizione di Tudor

Nelle ultime ore, infatti, a prendere quota sono state le voci riguardanti un possibile approdo di Massimiliano Allegri sulla panchina della Lazio. Secondo quanto riferito dallo speaker radiofonico Edoardo Mecca, infatti, l’ex allenatore della Juventus è uno dei profili eventualmente valutati dal patron Lotito per il dopo Tudor.

Allegri (LaPresse) – Asromalive.it

La situazione in casa Lazio è assolutamente magmatica. Nelle scorse ore c’è stata una cena alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il patron Claudio Lotito e Tudor. Il summit si è rivelato sostanzialmente interlocutorio: le distanze sul mercato permangono, ma per adesso non sono in programma avvicendamenti almeno a stretto giro di posta. Nel caso in cui le divergenze tra il tecnico biancoceleste e la proprietà non dovessero essere risolte, però, occhio alla soluzione Allegri. Ipotesi difficile, ma di certo non impossibile dopo la chiusura del rapporto tra il tecnico livornese e la Juventus. 

Impostazioni privacy