Calciomercato Roma, 15 milioni in A: è il pupillo di De Rossi

Calciomercato Roma, nel primo giorno dentro Trigoria, Ghisolfi insieme a De Rossi ha individuato il colpo in Serie A: servono 15milioni di euro. Ma i rapporti tra i club potrebbero aiutare a chiudere in fretta

Lo ha lanciato Daniele De Rossi nel calcio che conta. E adesso, secondo il Corriere dello Sport in edicola questa mattina, il tecnico lo vorrebbe alle sue dipendenze. Non è un compito agevole, ma nemmeno impossibile. E poi il profilo coincide con quello che i giallorossi cercano sul mercato: un giocatore giovane, di prospettiva, italiano, e che ha margini di miglioramento.

Calciomercato Roma, 15 milioni in A: è il pupillo di De Rossi
De Rossi (Lapresse) – Asromalive.it

Servono quindici milioni di euro. Ma i rapporti tra i due club sono ottimi e magari inserendo qualche giovane la Roma potrebbe abbassare sensibilmente la parte cash per il cartellino. Intanto l’identikit c’è e questo è già un fatto, visto che sono passate poche ore dall’arrivo a Roma di Ghisolfi. Ma ieri dentro Trigoria è stata una giornata importante, con riunioni e incontri che hanno cercato di delineare il futuro.

Calciomercato Roma, occhi su Prati

Comunque, tornando al mercato, il nome è quello di Prati del Cagliari. Come detto è stato De Rossi a farlo giocare con i grandi quando era alla Spal: ci aveva visto lungo il tecnico della Roma che gli aveva affidato fin quando è rimasto in sella le chiavi del centrocampo. Passato in Sardegna per 7 milioni di euro, adesso il suo valore grazie al lavoro continuato da Ranieri è praticamente raddoppiato.

Calciomercato Roma, 15 milioni in A: è il pupillo di De Rossi
Prati (Lapresse) – Asromalive.it

La Roma ci sta pensando, e come detto prima i rapporti che ci sono possono aiutare ad arrivare a dama nelle prossime settimane. Qualche giovane, qualora Ghisolfi decidesse di affondare il colpo, potrebbe essere inserito in un’operazione che regalerebbe a DDR un centrocampista giovane, con qualità importanti, e anche con una gamba diversa rispetto a quella che adesso “offrono” i suoi centrocampisti.

Impostazioni privacy