La Roma fa spazio a Chiesa: triplo addio immediato

Crescono di numero e di intensità le voci sul possibile approdo di Federico Chiesa a Roma. Ecco i movimenti di Ghisolfi per apparecchiare quello che sarebbe l’affare più importante dell’estate giallorossa

Il calciomercato nostrano è pronto ad esplodere in un fragoroso valzer di panchine e trasferimenti potenzialmente decisivi, che al termine della sessione estiva ci doneranno una Serie A sensibilmente diversa rispetto a quanto osservato nel corso della stagione appena conclusasi. Un discorso perfettamente declinabile al contesto dell’AS Roma, pronta a concretizzare un convinto restyling della propria rosa, alla luce delle svariate esigenze manifestate da Daniele De Rossi.

Federico Chiesa (Ansafoto) – Asromalive.it

Il nuovo direttore tecnico Florent Ghisolfi, da poco approdato nella città eterna, di certo non avrà tempo per annoiarsi, vista la gran quantità di trasferimenti in entrata e in uscita da valutare con cura. Le velleità tecnico-tattiche di Daniele De Rossi, difatti, necessitano indubbiamente di un considerevole numero di operazioni e, per generare spazio e capitale necessari a plasmare una nuova rosa, appare vitale stilare una lista dei sacrificabili.

Triplo sacrificio per Chiesa: addio ad Abraham, Bove e Zalewski

Oltre alle evidenti lacune da colmare all’interno del reparto difensivo – dove possiamo osservare i contratti in scadenza di Kristensen e Spinazzola, il prestito ormai concluso di Dean Huijsen e l’improbabile permanenza di Chris Smalling -, DDR ha più volte reso pubblica la sua volontà di partire ai blochci di partenza della stagione 24/25 con un paio di esterni offensivi in più, i quali dovranno colmare la plateale tendenza di DDR a costruire una manovra offensiva che benefici delle sovrapposizioni e dei tagli degli esterni. Un lavoro che difficilmente si può chiedere a Paulo Dybala e Lorenzo Pellegrini, entrambi dotati di invidiabili mezzi tecnici, ma innegabilmente privati di particolari doti da galoppatori.

Tammy Abraham (Ansafoto) – Asromalive.it

Le caratteristiche congeniali al sistema di gioco di Daniele De Rossi sembrerebbero puntualmente incarnate dalla figura di Federico Chiesa, il cui approdo a Roma, tuttavia, presuppone una serie di sacrifici. Secondo quanto riportato da Angelo Mangiante suo suo account X(Twitter), sono tre le cessioni in grado di generare le condizioni economiche utili a far divenire realtà l’utopia Chiesa. Stiamo parlando di Tammy Abraham, Edoardo Bove e Nicola Zalewski.

Secondo le stime di Mangiante i tre affari in uscita porterebbero trai 40 e 50 milioni di euro nelle casse giallorosse, il che permetterebbe a Ghisolfi di avanzare offerte nei confronti del numero 7 bianconero senza particolari patemi d’animo.

Impostazioni privacy