ELEZIONI FIGC Tavecchio cade nella trappola del finto Moggi: “Albertini ha la Nazionale in mano da otto anni…” (AUDIO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03
Carlo Tavecchio
Carlo Tavecchio

“Pronto sono Luciano, come va?”. “Uè, come va…tiriamo avanti…cosa vuoi fare?”. Inizia così una conversazione tra un finto Luciano Moggi, l’ex direttore generale della Juventus radiato dal calcio italiano, e Carlo Tavecchio, il presidente in pectore della Figc, al centro delle polemiche dopo le frasi pronunciate qualche giorno fa sugli stranieri presenti nei nostri campionati. Lo scherzo è stato realizzato dalla Zanzara (imitato da Andro Merku) su Radio 24, prima dello scandalo sulle “banane” che ha colpito Tavecchio. “Ormai è fatta”, dice il finto Moggi al presidente della Lega Dilettanti.

“Amico mio cosa vuoi fare, mi hanno tirato in mezzo perché non avevano altro..questi qua”, risponde Tavecchio. “Non dire così, sono molto contento, Ormai è fatta..”, continua ‘Moggi’. “Non lo so, vediamo – dice ancora Tavecchio – ci saranno dei colpi di coda che mi faranno. A me ne hanno fatte di tutti i colori…”. “Andrea Agnelli non lo capisco, perché ti attacca?”, insiste Moggi. “Non lo so, io ho avuto solo rispetto per lui e per il suo mondo, ma se non lo sai tu come faccio a saperlo io…”, risponde Tavecchio. Moggi: “Stento a capirlo pure io, questi attacchi sono quasi gratuiti…”. (ASCOLTA L’AUDIO)

Fonte: ansa.it