Calciomercato Roma, si rialzano le quotazioni di Mariano Diaz

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15

Calciomercato Roma, si rialzano le quotazioni di Mariano Diaz. Per il ruolo di vice-Dzeko sono più complicate le piste Petagna e Kean.

Mariano Diaz
Mariano Diaz @ Getty Images

Stasera ci sarà l’ultima partita del 2019 per la Roma, poi inizierà di fatto il calciomercato. Come riportato dall’edizione odierna del “Corriere dello Sport“, la soluzione più percorribile per il ruolo di vice-Dzeko è al momento quella di Mariano Diaz. Petrachi, ieri in viaggio per Firenze con la squadra, è alla ricerca di soluzioni low cost per migliorare la rosa.

Prima di pensare a dei movimenti in entrata, c’è da trovare una sistemazione per Kalinic, arrivato in prestito dall’Atletico Madrid ma poco utilizzato da Fonseca. Se il direttore sportivo riesce a trovargli un altro club (Genoa, Fiorentina e Bologna sono interessate), si potrà ingaggiare un nuovo attaccante. La Spal non vuole mollare Petagna, cederlo vorrebbe dire rassegnarsi all’idea della retrocessione. Raiola ha proposto Kean ma Ancelotti, che lunedì diventerà ufficialmente il nuovo allenatore dell’Everton, non vuole cederlo. L’unico attaccante alla portata della Roma è Mariano Diaz, praticamente fuori squadra al Real Madrid. Lo hanno offerto i suoi procuratori, si può prendere gratis, ma ha un ingaggio di 4,5 milioni a stagione.    

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Smalling ha detto sì. E per la fascia si guarda in Francia

Kean Roma
Kean @ Getty Images

Calciomercato Roma, pronte altre cessioni

Intanto Petrachi sta cercando offerte per altri due calciatori che potrebbero lasciare la Roma a gennaio: Juan Jesus e Perotti. Il primo è quello che ha maggiori possibilità di partire, ha richieste dal Bologna. Perotti, che nelle ultime partite al rientro dall’infortunio è stato chiamato in causa da Fonseca, ha il problema di un ingaggio molto alto (tre milioni più bonus). Piace al Milan e alla Sampdoria, alla ricerca di un attaccante esterno. Petrachi ha un discorso aperto con il club rossonero, per uno scambio di prestiti con Calhanoglu che però Pioli vuole tenere con sé. I dirigenti rossoneri stanno valutando la possibilità di cedere Rebic, oggetto misterioso di questi primi mesi in rossonero.