Roma-Torino, Fonseca: «La palla non è voluta entrare stasera»

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:15
Infortunati Roma
Paulo Fonseca @Getty Images

Roma-Torino non è una partita che i tifosi giallorossi ricorderanno a lungo. La sconfitta, arrivata dopo una prova non perfetta ma anche dopo una direzione arbitrale contestata, non ha certo reso felice Paulo Fonseca. L’allenatore giallorosso le ha tentate tutte per dare un assetto tattico diverso alla sua squadra, ma è stata una serata storta.

«La squadra ha fatto tante cose bene, ma la palla stasera non è entrata. Non abbiamo fatto una grandissima partita, ma creato le occasioni per segnare due o tre gol» ha detto Fonseca ai microfoni di DAZN. «Abbiamo avuto difficoltà nella fase di costruzione, ma devo dire che abbiamo iniziato la partita con tre occasioni nei primi sette minuti. Se avessimo segnato la partita sarebbe cambiata. Comunque nel secondo tempo abbiamo corretto la situazione. Potevamo giocare altri novanta minuti ma la palla non sarebbe entrata» ha detto l’allenatore giallorosso.

LEGGI ANCHE –>> Roma-Torino, i voti della partita

«Sulla destra abbiamo sofferto, perché il Torino in quella zona schierava tre giocatori. Loro sono una squadra forte in contropiede, con Belotti bravo a giocare in profondità. Dovevamo essere più corti in alcuni frangenti» analizza il tecnico, che nega qualsiasi problema legato alla preparazione atletica in questo periodo di sosta: «Penso che non è stato un problema fisico il nostro, abbiamo finito la partita creando occasioni».

«Mi aspettavo un Torino così, difensivo e poi bravo a tentare il contropiede. Zaniolo? Non so cos’ha, non ho ancora parlato con lui» ha concluso il tecnico.

Su Sky Fonseca ha aggiunto: «Non mi è piaciuto l’arbitraggio, ma non voglio trovare un alibi per questo risultato. Dobbiamo tornare a lavorare per ritrovare la solidità difensiva».