Calciomercato Roma, niente Cina per Pastore: ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:29

Il calciomercato Roma si avvia ormai alle battute conclusive. Mancano poche ore alla conclusione delle trattative e ci sono anche dei retroscena.

Pastore @ Getty Images

Uno di questi riguarda Javier Pastore. Il giocatore argentino che da poco è rientrato in squadra dopo un lungo infortunio. Il trequartista sembrava essere un passo dall’accordo con una squadra cinese, questo anche grazie ad uno sponsor che avrebbe coperto la parte rimanente eccedente i tre milioni di euro imposti dal recente salary Cap, come rivela “Il Messaggero”.

LEGGI ANCHE –>> Calciomercato Roma, in tre vogliono Cetin

Tuttavia l’accordo alla fine è sfumato un motivo ben preciso, che non riguarda motivi calcistici. Il coronavirus che si sta diffondendo infatti in in questi ultimi giorni mette paura a tutti e il calcio non fa eccezione. L’inizio del campionato è stato rinviato per due mesi. La trattativa dunque è stata bloccata e Pastore ormai sembra destinato a rimanere alla Roma fino alla conclusione di questa stagione. Fonseca in ogni caso lo tiene in considerazione e lo ha dimostrato facendogli giocare qualche minuto nel derby.

Calciomercato Roma: El Shaarawy dalla Cina torna in Italia?

D’altronde ci sono anche altri giocatori che stanno facendo di tutto per tornare dal paese asiatico in Europa, a causa del rischio di contagio relativo al virus. Indipendentemente da questo c’è anche El Shaarawy, che non ha nascosto anche attraverso i like messi sui social di non disdegnare la possibilità di torna vestire la maglia giallorosso. Nonostante la grande abbondanza in quel reparto che ha Fonseca. Il tempo però adesso davvero stringe e in ogni caso l’ingaggio del giocatore italo-egiziano è indubbiamente molto alto rispetto ai canoni del campionato italiano.