La Roma mette Petrachi in “silenzioso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

La Roma sta vivendo una fase delicata e decisiva della sua stagione. E a far parlare è… il silenzio. A differenza dei suoi predecessori, il ds Petrachi non ha spiegato, soprattutto ai tifosi, i motivi di questo calo di rendimento.

Calciomercato Roma
Gianluca Petrachi (Getty Images)

E’ vero che la migliore risposta è sempre il campo, questo sì. Ma è anche importante che nei momenti caldi si faccia sentire la voce della dirigenza. L’ultimo “intervento” – come ricorda Il Corriere dello Sport – risale al match non vinto contro il Cagliari ad ottobre. Kalinic aveva segnato il gol del 2-1, poi annullato, e quel successo sarebbe stato davvero fondamentale per spiccare il volo in classifica. In quella occasione furono tante le proteste nei confronti della direzione arbitrale.

LEGGI ANCHE –>>Atalanta-Roma senza Cristante: come cambia il centrocampo

Come riporta l’articolo a firma di Roberto Maida, lo stesso Petrachi si sta limitando ora solamente a brevi dichiarazioni nel pre-partita. Evitando invece commenti nel post-partita. “Del resto è stata la società a chiedergli di evitare interviste inopportune a caldo” si legge. Si sente insomma la mancanza di un dirigente che sappia esternare, con autorevolezza, il momento che vive la squadra giallorossa. Il Corriere dello Sport ricorda come Francesco Totti sarebbe stato una figura adatta, e del resto l’ex capitano – nel periodo post ritiro – è stato spesso protagonista davanti alle telecamere anche per “farsi sentire”, per far conoscere a tutti l’umore del club

A trovare il nome giusto del nuovo “comunicatore” dovrà pensarci dunque Dan Friedkin, chiaramente quando avrà chiuso la fase di acquisizione del club.