Schick è rinato e provoca: Lipsia meglio della Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02

Patrik Schick rischia di essere un rimpianto per la Roma. L’attaccante ceco infatti ha finalmente trovato la giusta continuità di rendimento con il Lipsia.

Schick @Getty Images

Nella squadra di Nagelsmann c’è un giocatore che in queste settimane sta facendo la differenza. Una punta che nella Roma non riusciva mai a essere decisivo e che invece in Germania è tornato a far parlare di sè. Parliamo ovviamente di Patrik Schick, che sta trascinando il Lipsia nella lotta per il titolo contro il Bayern Monaco e il Borussia Dortmund.

LEGGI ANCHE –>> Calciomercato Roma, Petrachi e Fonseca a rischio: gli scenari

Sabato è andato a segno contro il Werder Brema, in queste ore sta recuperando per essere in campo anche contro il Tottenham in Champions League. Ma come ha fatto a trasformarsi l’ex attaccante giallorosso. Ritrovata la condizione atletica e superati gli acciacchi, sta avendo grande fiducia da parte della società tedesca. Schick è ormai un titolare fisso, ha relegato in panchina il nazionale danese Poulsen. E poi ha di fatto agevolato la cessione di Matheus Cunha all’Hertha Berlino. Il ricavato della cessione dell’attaccante, circa 18 milioni di euro, il Lipsia potrebbe reinvestirlo proprio nel riscatto di Schick.

Finora il suo rendimento è stato convincente, 6 gol e 2 assist in 12 gare e soprattutto la convinzione di essere nel posto giusto. «Vogliamo vincere sempre, ma i tifosi non ti fischiano se ti capita di giocare male» ha detto Schick. Che evidentemente invece nella capitale soffriva la “pressione” dell’ambiente.