Roma, le ultime sulla trattativa Pallotta-Friedkin

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:32

La cessione della Roma continua a tenere banco tra i tifosi anche in questo momento nel quale il calcio è fermo a causa dell’emergenza Coronavirus. Il passaggio di consegne tra Pallotta e Friedkin sembrava ormai cosa fatta, poi però qualcosa si è inceppato.

james pallotta
James Pallotta ©Getty Images

Come riporta oggi Il Corriere dello Sport, la trattativa tra James Pallotta e il magnate americano Friedkin è congelata, ma non si può certo dire chiusa. L’attuale presidente della Roma è pronto ad aspettare fino al prossimo mese di settembre e nel frattempo è alla ricerca di nuovi soci o acquirenti.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, chi parte in estate?

Pallotta ha garantito comunque la continuità aziendale ed è pronto a completare l’aumento di capitale entro la fine dell’anno. Aspettando le mosse di Friedkin, che probabilmente prima di gettarsi a capofitto nell’affare Roma vuole capire cosa succederà al calcio italiano dopo il ritorno – si spera presto – alla normalità. E bisogna anche dire che questo non è certo il momento propizio per fare affari, visto che anche il mondo economico-finanziario sta risentendo tantissimo dell’emergenza Coronavirus.

Probabilmente le parti torneranno a confrontarsi nuovamente dopo che la serie A sarà ripartita e non è da escludere che la cifra dell’accordo possa cambiare. Sempre Il Corriere dello Sport conferma che la volontà di Pallotta è quella di cedere la mano, quindi è molto probabile che alla fine un accordo con Friedkin si troverà.