Calciomercato Roma, il futuro degli argentini è un rebus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:42

Il prossimo calciomercato Roma sarà fatto anche da dolorose cessioni. C’è bisogno di rinnovare l’organico non solo sul piano tecnico, ma c’è bisogno anche di ringiovanire la rosa e nello stesso tempo cercare di abbassare il monte ingaggi della società.

Perotti
Perotti @ Getty Images

Per questo motivo il futuro di giocatori come Pastore, Fazio e Perotti è in bilico. Il Corriere dello Sport oggi ha fatto il punto sulla situazione dei tre argentini, sottolineando le possibilità di rimanere o meno in giallorosso.

Tra i tre quello che ha reso di meno è senz’altro Javier Pastore, il cui talento si è visto a sprazzi, complici i tanti infortuni che lo hanno colpito. Ultimo un dolore cronico all’anca. Cederlo appare complicato, considerando appunto gli acciacchi e anche un contratto fino al 2023 a ben 4.5 milioni netti a stagione. Il suo futuro è tutto da scrivere, non è da escludere che si possa arrivare ad una risoluzione del contratto qualora il trequartista volesse chiudere la carriera in patria.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, due centrocampisti sul taccuino di Petrachi

Diego Perotti invece ha fatto la sua parte, non a caso Paulo Fonseca lo ha schierato con continuità quando l’argentino ha superato i problemi fisici. L’ex Genoa vorrebbe chiudere la carriera al Boca Juniors, ma ha ancora un anno di contratto con la Roma a 2,7 milioni di euro. Ingaggio che nessun club argentino, nemmeno quelli di Buenos Aires, possono permettersi. Non è da escludere che possa rimanere fino al termine del suo contratto.

Così come Federico Fazio, che ha perso il posto da titolare quest’anno ma non ha mai fatto polemiche, anzi si è sempre fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa. Importante uomo spogliatoio, potrebbe rimanere in organico fino alla scadenza del suo contratto, ovvero giugno 2021.

LEGGI ANCHE –>>Cessione Roma: Pallotta resta in attesa delle mosse di Friedkin