Home Non Solo Roma - Notizie delle altre squadre Serie A, per l’Uefa si può giocare fino ad agosto

Serie A, per l’Uefa si può giocare fino ad agosto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:36

Nei giorni scorsi è emersa chiara la volontà dell’Uefa riguardo i campionati nazionali. Ovvero portarli a termine, decretare una squadra vincitrice e di conseguenza i piazzamenti europei e le retrocessioni. Anche a costo di andare oltre il trenta giugno, tanto più che non si giocherà Euro 2020.

trigoria allenamento roma
@getty images

Tuttavia l’emergenza Coronavirus rende davvero impossibile stilare delle date certe per la ripresa dell’attività, in Italia così come nel resto del mondo. Come riporta Il Corriere dello Sport, ieri durante l’assemblea in call conference dei club di serie A il presidente Del Pino e l’ad De Siervo hanno letto ai club un documento nel quale Uefa, Eca ed European Leagues invitano a concludere la stagione in corso anche a costo di giocare fino ad agosto. Ed esattamente fino a giorno 3.

LEGGI ANCHE ->>Calciomercato Roma, Karsdorp rientrerà nella capitale, ecco perché

Le società di serie A, indipendentemente da ogni ipotesi di calendario, sono spaccate. C’è chi vorrebbe riprendere a giocare e chi invece, vista la situazione, vorrebbe che la stagione fosse già chiusa e si pensasse già alla prossima. Ma l’Uefa è stata ben determinata, vuole che si arrivi in fondo.

Incertezza massima sulla ripresa

Le squadre non potranno riprendersi ad allenarsi almeno fino al prossimo 13 aprile, ma anche dopo Pasqua i punti interrogativi saranno tanti. A dettare i tempi sarà l’emergenza sanitaria. L’idea dei club sarebbe quella di partire con allenamenti a gruppetti, per poi piano piano riprendere l’attività completa. Prima di giocare ci vorrà almeno un mese di lavoro sul campo, per cui per il campionato si parla di una ripartenza a inizio giugno per cercare di concludere entro metà luglio e lasciare spazio alle coppe europee.

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!