Calciomercato Roma tra scambi e parametri zero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:52

Agire nel prossimo calciomercato estivo non sarà affatto semplice. L’emergenza Coronavirus ha prosciugato le casse dei club, alle prese con i mancati guadagni del periodo, e per questo motivo ci saranno decisamente pochi soldi da spendere per le squadre.

gianluca petrachi
Gianluca Petrachi @Getty Images

Ovviamente sarà così anche per la Roma, e questo non agevola di certo il compito del direttore sportivo Petrachi che ad ogni modo farà senz’altro di tutto per regalare a mister Paulo Fonseca le pedine che si aspetta. Come? Guardando prima di tutto ai parametri zero e poi magari intavolando qualche scambio che possa far bene non solo alla squadra ma anche al bilancio.

Calciomercato Roma: tre scambi in cantiere?

Come riportano anche i quotidiani sportivi uno degli scambi che potrebbe andare in porto è quello tra Mandragora e Cristante, con quest’ultimo che piace tanto alla Juventus. I bianconeri potrebbero riprendere Mandragora dall’Udinese (dove è cresciuto molto nelle ultime stagioni) e offrirlo come contropartita ai giallorossi. Sono giocatori con caratteristiche decisamente diverse, con Mandragora più abile forse nella regia e Cristante che ha dimostrato di districarsi meglio nel ruolo di mezzala che non da play basso.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, avviati i contatti per Firpo

Potrebbe decollare a breve anche una doppia operazione con la Fiorentina. La Roma è interessata a due elementi dei viola, vale a dire il laterale sinistro Biraghi e il centrale difensivo argentino Pezzella. E in cambio sarebbe disposta ad offrire Florenzi e Spinazzola. Il primo rientrerà dal Valencia, il secondo non sembra essersi adattato al meglio al calcio di Fonseca e potrebbe cambiare aria.

Sguardo fisso sui parametri zero

Bisogna ribadire come il tetto massimo imposto dal club per i futuri ingaggi sarà quello di tre milioni di euro. Un tetto che non sarà sforabile nemmeno per i parametri zero. Nel mirino rimane Pedro (più di Willian e Gotze), attaccante esterno spagnolo che si libererà dal Chelsea. E poi c’è Bonaventura, polivalente centrocampista che però è pure nel mirino dell’Atalanta.