Roma, prestito di 26 milioni di Pallotta per i conti giallorossi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:06

In casa Roma si continua sì a parlare della ripresa del campionato di serie A, ma anche del futuro societario. Lo scenario non è mutato rispetto agli ultimi giorni. Il presidente James Pallotta è in cerca di nuovi soci dopo che c’è stato il rallentamento nella trattativa con Dan Friedkin, che tuttavia sarebbe ancora interessato a rilevare la società giallorossa.

James Pallotta
James Pallotta @Getty Images

Negli ultimi giorni si è parlato anche dell’ipotesi di ingresso in società dell’imprenditore americano DaGrosa, di chiare origini italiane, ex proprietario del Bordeaux. Occorrerà insomma ancora tempo per capire se e come ci saranno cambiamenti societari. Nel frattempo però bisogna andare avanti con la gestione del club.

LEGGI ANCHE —>>Calciomercato Roma, gli intrecci con la Juventus

Roma, prestito da 26 milioni netti da Pallotta

Nuovi debiti in arrivo per la Roma. La società infatti aggiungerà altri 30 milioni al suo indebitamento per sostenere le spese correnti. Come spiega il Corriere dello Sport a prestare il denaro alla società sarà proprio il presidente James Pallotta.

Entrando nel dettaglio, si legge sul quotidiano sportivo, “la Roma cede a James Pallotta, proprietario della società controllante (la Neep), una serie di crediti futuri “pro soluto” (cioè senza essere responsabile dell’eventuale insolvenza dei debitori) che riguardano soprattutto il settore biglietteria da stadio. La cifra netta che entra nelle casse della Roma è di 26 milioni, perché 4 sono già considerati interessi da scontare sul debito. Pallotta recupererà il denaro a partire dall’8 marzo 2021, fino appunto al raggiungimento della soglia dei 30 milioni che è prevista entro la fine del prossimo anno”.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, dietrofront di Nagelsmann per Schick