Roma, difesa a tre come soluzione: ecco come giocherebbe

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20

La Roma potrebbe cambiare modulo e passare già ad una difesa a tre? Non è una soluzione da escludere a priori in questo finale di campionato. I giallorossi sono in affanno e devono conservare a tutti i costi il quinto posto, dopo aver fallito l’assalto al quarto.

Roma
Edin Dzeko (Getty Images)

Paulo Fonseca sta cercando soluzioni per questo momento difficile e ieri – come riportato dalla Gazzetta dello Sport – ha avuto un confronto diretto con i suoi uomini, con l’obiettivo di capirne di più sul perché la squadra abbia avuto questa involuzione. giocatori giallorossi avrebbero ammesso di sentirsi stanchi dal punto di vista fisico, mettendo in discussione la preparazione atletica. E avrebbe chiesto all’allenatore nuove soluzioni tattiche per far sì che la difesa fosse maggiormente protetta.

Per questo motivo potremmo vedere magari una Roma schierata a tre in difesa, soluzione tattica della quale si è parlato anche nelle scorse settimane. Ma come verrebbe schierata la squadra oggi con gli uomini che il portoghese ha a disposizione?

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, una big di serie A su Fonseca

La possibile formazione della Roma con la difesa a tre

Ipotizzando una Roma in campo con il 3-4-2-1 già contro il Napoli, visto che serve dare maggiore protezione alla difesa, davanti al portiere Mirante dovrebbero giocare Mancini, Fazio e Smalling. A centrocampo i due esterni sarebbero Zappacosta e Kolarov, mentre in mezzo sicuramente troverebbero spazio Veretout e Cristante. Quindi la soluzione del doppio trequartista che taglierebbe fuori i tanti esterni offensivi di Fonseca. Sarebbero Mkhitaryan e Pellegrini a giocare a supporto di Dzeko.

Difficile pensare che un cambiamento così importante nel sistema di gioco possa avvenire nel giro di pochissimi giorni, per cui nel caso Fonseca cambierà modulo si affiderà probabilmemte al 4-1-4-1 con Fazio destinato (guardando alla formazione del 3-4-2-1) a quel punto destinato a lasciare il posto a Perez a destra, con Cristante mediano davanti alla difesa e Pellegrini in mediana con Veretout.

LEGGI ANCHE –>De Rossi alla Fiorentina: sarà l’allenatore nella prossima stagione