Cessione Roma, Pallotta per adesso resta al timone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:08

La questione della cessione Roma è ormai un argomento dibattuto da mesi tra i tifosi giallorossi. E non sembrano esserci delle novità importanti a riguardo nel breve termine.

Roma
Il presidente della Roma James Pallotta (Getty Images)

La trattativa con Dan Friedkin vive una fase di stallo. L’offerta dell’imprenditore per acquisire la Roma è ferma a 585 milioni di euro. Una somma che Pallotta non ha ritenuto adeguata per dare il via libera alla cessione. Non è da escludere che Friedkin possa tornare alla carica nelle prossime settimane, ma per il momento non ci sono novità a riguardo.

Gli ultimi risultati della Roma hanno fatto aumentare la preoccupazione tra i tifosi e lo testimoniano anche gli striscioni rivolti proprio a James Pallotta. In estate bisognerà cedere e i supporters giallorossi non vogliono che siano ceduti i gioielli della squadra, sopratutto Zaniolo e Pellegrini.

LEGGI ANCHE –>>Calciomercato Roma, una big di serie A su Fonseca

Cessione Roma, Pallotta attende lo stadio

Come riporta La Gazzetta dello Sport, nel frattempo Pallotta sta cercando dei nuovi soci e Goldman Sachs avrebbe proposto la Roma a Micky Arison, proprietario dei Miami Heat. Tuttavia da Trigoria hanno smentito che possa essere lui a prendere il posto di Pallotta.

L’attuale presidente dunque potrebbe rimanere in sella al club capitolino, considerato anche che a luglio potrebbe finalmente sbloccarsi l’iter dello stadio a Tor di Valle. Con il via libera per costruire lo stadio ci sarebbero probabilmente più possibilità di attirare soci nella società giallorossa.

LEGGI ANCHE –>De Rossi alla Fiorentina: sarà l’allenatore nella prossima stagione