Calciomercato Roma, l’agente di Schick: “Lipsia impossibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:54

Calciomercato Roma, Pavel Paska, agente di Patrik Schick, ha parlato delle difficoltà del suo assistito di tornare a giocare nel Lipsia

calciomercato Roma
Patrick Schick @getty images

Nei primi posti per quanto riguarda i calciatori destinati a lasciare la Roma nel prossimo mercato, figura ormai da tempo il nome di Patrik Schick. Un amore mai sbocciato quello tra l’attaccante ceco e la piazza giallorossa, a causa delle sue prestazioni deludenti durante le sue due stagioni nella Capitale.

Nelle scorse settimane si sono ricorse molte voci su un suo possibbile trasferimento. Dapprima il centravanti è stato accostato al Milan con un’operazione che sarebbe andata in porto se sulla panchina dei rossoneri fosse arrivato il manager tedesco Ralf Ragnick.

Negli ultimi giorni invece si è parlato di un eventuale scambio con il Torino, prima con il difensore camerunese Nicolas Nkoluou e poi con Armando Izzo, visto l’imminente arrivo come allenatore dei granata di Marco Giampaolo che ha lanciato Schick ai tempi della Sampdoria.

In realtà la volontà del giocatore sarebbe quella di tornare al Lipsia, dove ha disputato l’ultimo stagione ritrovando la sua verve realizzativa. Una ipotesi sulla quale il suo agente è apparso però al momento pessimista.

LEGGI ANCHE >>> Cessione Roma, Al Baker si ritira, Friedkin ora è a un passo

LEGGI ANCHE >>> Europa League, Zaniolo verso l’undici titolare

Calciomercato Roma, le parole dell’agente di Schick

Calciomercato Roma Schick Izzo
Schick (Getty Images)

Pavel Paska ha rilasciato infatti una intervista al sito idnez.cz, in cui ha parlato della situazione attuale del suo assistito e in particolare delle difficoltà di un suo ritorno in terra tedesca.

Queste le sue parole: “Fino a quando il Lipsia sarà in Champions League, non commenteremo lo sviluppo delle trattative. Non vogliamo distrarre il giocatore o il club. Quando l’opzione è stata impostata era un momento diverso.”

“Allo stato attuale, la cifra per il riscatto è così alta che è impossibile farlo restare al Lipsia. Il coronavirus ha paralizzato l’intero mercato dei trasferimenti. Il Lipsia lo ha aiutato molto: si è infortunato quando è arrivato, è guarito e poi si è fatto male in Nazionale. Ma loro sono stati pazienti e credevano in lui.”

Per ora non c’è fretta. Ha ancora un contratto di due anni con la Roma. E il mercato è aperto fino al 5 ottobre“.
C. C.