Kumbulla: “La Roma è l’ideale per me. Smalling un esempio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:24

Marash Kumbulla sembra essere più che entusiasta della sua nuova avventura a Roma. Il neo difensore giallorosso ha infatti rilasciato un’intervista al quotidiano inglese The Guardian, in cui ha espresso tutta la sua soddisfazione per essere riuscito ad approdare nella Capitale.

calciomercato roma
Kumbulla a Fiumicino

Quando mi sono reso conto – ha dichiarato Kumbulla – per la prima volta dell’opportunità di giocare per la Roma, non ci ho messo molto a decidere Ho capito subito che era il club giusto per me. Hanno mostrato il loro interesse e mi sono sentito molto bene”.

“Mi hanno illustrato il loro progetto, – ha proseguito il calciatore – ho parlato con lo staff e con Fonseca. I tifosi della Roma, lo stadio e la storia di questo grande club sono fantastici ed è stato facilissimo sceglierlo. La Roma è il posto ideale per proseguire la mia carriera. Mi sono sentito molto bene nel primo allenamento, ora è solo il momento di adattarmi allo stile di gioco di Fonseca migliorando e conoscendo il modo di giocare e di pensare dell’allenatore”. 

Kumbulla ha anche parlato della sua prima stagione in serie A:  “Ronaldo è stato un avversario molto duro, ma ho cercato di limitarlo con le mie caratteristiche e di anticiparlo. Dybala e Lukaku sono molto difficili da affrontare, il primo per la sua velocità e il secondo per la sua forza. Giocare contro i migliori giocatori d’Italia così in giovane età è stato bello, mi ha fatto crescere in fretta. La vittoria contro la Juventus è indimenticabile perché era anche il mio compleanno. Non avrei potuto chiedere un regalo migliore”. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, riunione per Milik: le ultime di ASRL

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, ultime e retroscena di ASRL su Marcao

calciomercato roma
Kumbulla a Villa Stuart

Il difensore ha avuto parole di elogio per Chris Smalling: «L’anno scorso mi è piaciuto tantissimo, ho cercato di imparare da lui». Chiusura sulla scelta di giocare per l’Albania: “L’Italia è un Paese che mi ha dato molto e dove amo vivere, ma il mio cuore mi ha sempre detto che la mia nazionale è l’Albania; tutta la mia famiglia viene da lì e sono orgoglioso delle mie origini”.