Calciomercato Roma, retroscena sulla trattativa Milik

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:16

Calciomercato Roma, a causa di due richieste aggiunte all’ultimo minuto, sembra siano stati i giallorossi a far saltare il banco nell’ambito dell’affare Milik

Calciomercato Roma
Milik @ Getty Images

Dopo settimane e settimane di trattative intense, sembra essere ormai sfumato definitivamente il passaggio di Arek Milik alla Roma. Il centravanti polacco, ha sostenuto venerdì in Svizzera una prima parte delle visite mediche con con il club giallorosso.

L’affare sembrava essere vicino alla fumata bianca, invece ,da quel momento in poi, lo scenario è totalmente cambiato. Improvvisamente infatti, è spuntato fuori un contenzioso tra il calciatore e la società del Napoli, relativo a una multa comminata ai giocatori partenopei nel novembre scorso.

Di conseguenza, il trasferimento di Milik nella Capitale ha subito un rallentamento, fino ad arrivare a una situazione di blocco totale. Alcune voci però, iniziano a sostenere che sia stata proprio la Roma a far saltare in aria tutto il castello che si era venuto a creare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Cavani vicino all’Atletico Madrid

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, in arrivo due acquisti per il futuro

Calciomercato Roma, le richieste dei giallorossi nell’affare Milik

calciomercato Roma
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

In particolare, secondo l’esperto di mercato di Rai Sport Ciro Venerato, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, Milik avrebbe risolto le pendenze con il presidente De Laurentiis.

Sarebbe stata quindi colpa della Roma se alla fine il trasferimento non è andato a buon fine. Sembrerebbe infatti che i giallorossi, all’ultimo momento, avrebbero chiesto al Napoli di cambiare l’accordo in due punti.

Il club capitolino avrebbe innanzitutto chiesto un prestito biennale invece che annuale. Il secondo punto invece, è proprio quello che in definitiva avrebbe fatto saltare il banco. Da Trigoria infatti, ci sarebbe stata la richiesta di inserire nell’affare una clausola secondo cui se l’attaccante polacco si fosse infortunato, il costo dell’obbligo di riscatto si sarebbe dimezzato.

La società partenopea avrebbe risposto picche a entrambe le richieste. Adesso per Milik potrebbe riprendere quota l’ipotesi Tottenham che già era circolata nelle scorse settimane.