Young Boys-Roma, Fonseca: “Ho fiducia totale nella società”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:11

Young Boys-Roma, i giallorossi sono pronti all’esordio in questa edizione dell’Europa League. La squadra è arrivata stamattina in Svizzera e nel pomeriggio il tecnico Fonseca e il centrocampista Gonzalo Villar, si sono presentati in sala stampa per la consueta conferenza della vigilia.

Roma
@getty images

Queste le parole del tecnico portoghese:

Ci sembra particolarmente funzionante questo progetto di esperti e giovani. E’ soddisfatto di questo mix?
Sì. E’ importante avere giocatori esperti e giovani validi come Villar, Carles Perez e altri che abbiamo in squadra. Villar e Perez sono più adattati al nostro modo di giocare e sono calciatori in cui noi abbiamo fiducia per il presente e futuro.

I rapporti con la società sono eccellenti?
Si, lavoriamo insieme per rendere ogni giorno più forte la Roma. Ho la totale fiducia nella società.

Domani sera sarà possibile vedere 6 giocatori diversi rispetto alla gara con il Benevento?
Sì, ho fiducia in tutti ed è importante fare questo turnover adesso.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, caccia al direttore sportivo: nuovo nome

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, dall’addio mancato alla conferma: ora è incedibile

Young Boys-Roma, Villar: “Pedro un esempio”

roma
Gonzalo Villar (Getty Images)

Ecco le risposte del giovane centrocampista spagnolo:

Per Villar: con il Benevento è stato reattivo, qual è stata la sua principale difficoltà che ha superato.
E’ un calcio diverso rispetto a quello spagnolo, magari era solo una questione di ritmo. Qua sto bene dall’inizio comunque e sicuramente sono più pronto rispetto alla passata stagione.

Per Villar: si aspettava Pedro a questi livelli?
Per me è positivo il suo arrivo a Roma.  Ha realizzato già 2 gol e sta giocando davvero benissimo. Non smette mai di correre, sembra avere 23 anni. Il mio amico Carles Perez ha davanti un esempio importante.

LEGGI ANCHE >>> Europa League, Young Boys-Roma: i 20 convocati di Fonseca

LEGGI ANCHE >>> Roma, esperienza ma non solo: la ricetta di Fonseca