Roma, le indicazioni arrivate dopo la trasferta in Europa League

La Roma è riuscita nel suo intento, al debutto in Europa League è riuscita ad avere la meglio sullo Young Boys conquistando tre punti in rimonta.

Roma

La partita è stata più complicata di quanto preventivato. Lo Young Boys si è dimostrata squadra organizzata e capace di mettere a nudo i limiti dei giallorossi nel primo tempo con un pressing ben orchestrato. La Roma è però uscita alla distanza e ha fatto suoi i tre punti grazie alle reti di Bruno Peres e di Kumbulla. Morale alto dunque in vista della prossima delicata partita di campionato, che vedrà Dzeko e compagni affrontare il lanciatissimo Milan di Ibrahimovic e Pioli. Ma cosa ha detto l’ultima partita a Fonseca?

LEGGI ANCHE —>>Calciomercato Roma, il retroscena sul talento olandese

Roma cambiata con l’ingresso dei big

Roma Pedro
Pedro (Getty Images)

Il tecnico portoghese ha deciso di cambiare pelle alla sua squadra schierando una formazione inedita e rilanciando in difesa Fazio e Juan Jesus, calciatori che sono stati sul piede di partenza fino all’ultimo minuto dello scorso mercato. Pau Lopez ha avuto una chance tra i pali, così come l’hanno avuta i suoi connazionali Villar, Carles Perez e Mayoral. La Roma del primo tempo è stata rimandata, del resto è complicato trovare i giusti equilibri quando in campo c’è una formazione comunque inedita. Meglio è andata quando Fonseca ha inserito i big, da Dzeko a Mkhitaryan. Elementi che hanno cambiato pelle alla partita e che sono stati determinanti per la rimonta giallorossa. In un gruppo dove comunque non ci sono titolari e riserve il tecnico ha garantito minutaggio a tutti. Ma contro il Milan difficilmente ripeterà l’esperimento.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, un candidato si tira fuori per il ruolo di ds