Roma, Fonseca scopritore di talenti: la tripletta lo incorona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:17

L’allenatore della Roma Fonseca ai tempi del Pacos Ferreira lanciò in prima squadra Diogo Jota, allora diciottenne, ieri autore di una tripletta in Atalanta-Liverpool.

Fonseca
Fonseca @Getty Images

Diogo José Teixeira da Silva, più semplicemente conosciuto come Diogo Jota, si sta facendo conoscere nel calcio che conta. Ieri ha messo a segno la sua prima tripletta in Champions League e Klopp lo sta preferendo ormai in pianta stabile a Roberto Firmino. Del resto i “Reds” hanno sborsato quasi 50 milioni di euro per prelevarlo da Wolverhampton. Un investimento che finora sta portando i frutti sperati: il ventitreenne si sta ritagliando sempre maggiore spazio a suon di gol (già sette finora tra Champions League e Premier League) e prestazioni convincenti.

LEGGI ANCHE –>Roma, contro il Cluj i veri dubbi sulle corsie esterne

Fonseca scopritore di talenti: quando lo lanciò ai tempi del Pacos Ferreira

Fonseca
Diogo Jota (Getty Images)

Il primo allenatore a lanciare in prima squadra Diogo Jota fu proprio Paulo Fonseca. L’attuale tecnico giallorosso lo fece esordire nella Primeira Liga portoghese il 20 febbraio del 2015 quando aveva appena 18 anni. I suoi primi due gol arrivarono alla penultima giornata di campionato, quando venne impiegato da titolare e segnò una doppietta contro il Coimbra.

Poi le strade dei due si separarono subito, visto che Fonseca l’anno seguente passò al Braga, prima di volare l’anno successivo in Ucraina allo Shakhtar Donetsk. Fonseca per questa nuova stagione ha chiesto ai dirigenti rinforzi di esperienza come Pedro, ma il suo passato conferma come sia in grado di scovare talenti tra i più giovani. E chissà che anche la Roma non possa trovare in un futuro non troppo lontano il suo Diogo Jota per gli anni a venire tra i calciatori della Primavera che stanno di volta in volta conquistando un posto tra i convocati in prima squadra.