“La Roma non ci ha mai chiesto il Flaminio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:19

La Roma e il suo stadio. Una storia ancora apertissima, con il club giallorosso che punta forte sulla volontà di costruire un nuovo impianto di proprietà.

Roma
Dan Friedkin (Getty Images)

Già, ma dove? La soluzione Tor di Valle è quella sulla quale la dirigenza Pallotta ha lavorato per anni. Ora con la nuova dirigenza americana le carte in tavola potrebbero cambiare. Il Corriere della Sera ha sottolineato come Friedkin potrebbe prendere in considerazione anche altre ipotesi, non essendo convinto dell’operazione. E si valutano con attenzione altre zone della capitale, come ad esempio Tor Vergata. E rimane in piedi anche l’ipotesi Flaminio, anche se sulla

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, pronto il rinnovo di Calafiori: le cifre

Roma, questione stadio ancora da decidere

Roma

I giallorossi continuano ad avere in primo piano la vicenda stadio, ma non sembrano esserci novità all’orizzonte, almeno a breve termine. Anche l’ipotesi Flaminio per il momento rimane solo ideale. “Il Flaminio non sarà abbattuto anzi, andiamo verso la direzione opposta. Dal 2016 sono stati diversi interventi di bonifica, pulizia e rimozione di detriti. La Roma? Abbiamo contatti con il club quasi quotidiani per le iniziative sul sociale ma sul tema Flaminio non si sono fatti avanti né con me né con la sindaca Raggi”. Queste le parole, riportate dal Corriere dello Sport, dell’assessore Frongia al TG3 Lazio.

LEGGI ANCHE —>Roma, Europa League: i soldi incassati grazie al passaggio del turno