Roma, parla un ex: “Smalling scelta giusta per presente e futuro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11

Roma, intervista all’ex Burdisso, che ha spiegato che Smalling è la scelta giusta per la difesa. Ha parlato anche di Kumbulla.

Burdisso @getty images

“Secondo me è stato Fonseca a volere fortemente il ritorno di Smalling. È stata la scelta giusta anche per far crescere Kumbulla e Mancini. È un giocatore carismatico. Spero che possa continuare per diversi anni”. Ha parlato con Il Messaggero Nicolas Burdisso, andando a fare il quadro del pacchetto arretrato della Roma.

Kumbulla è quello che ha maggiori caratteristiche difensive. L’anno scorso ha fatto un ottimo campionato. Ora i tempi sono cambiati e si deve essere pronti a cambiare squadra da un anno all’altro passando anche in una grande piazza come quella di Roma. Ibanez lo conosco bene: sta imparando tantissimo e deve continuare su questa strada”.

LEGGI ANCHERoma, Fonseca studia un cambio tattico in attacco

Roma, Burdisso ha parlato anche di Mancini

Roma
Mancini (Getty Images)

”Ha fatto qualche sbaglio, ma ha avuto un ottimo impatto con la gente. Arrivava da un sistema di gioco totalmente diverso. Prima aveva sempre un punto di riferimento, adesso deve interpretare il gioco che vuole Fonseca, avere tempi diversi nelle azioni sia in entrata che in uscita”.

Il difensore argentino ha chiuso la sua chiacchierata approfondendo il discorso sia di Karsdorp che di Calafiori. “Mi ha sorpreso quando non ha fatto bene – dice del primo – puntare su di lui adesso mi sembra una scelta matura e seria. Ha sentito la fiducia della società”. Sull’esterno italiano invece spiega che “lo conoscevo dai tempi della Primavera. Sono tanti i ragazzi del settore giovani della Roma che sono pronti e si meritano una possibilità. I giovani bisogna promuoverli, spingerli e lasciarli sbagliare”.