Roma, alla scoperta del Braga: chi temere tra i portoghesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Per la Roma ci sarà l’insidioso ostacolo Braga da superare nei sedicesimi di finale di Europa League che giocheranno nel 2021.

Roma

La squadra portoghese è arrivata seconda nel suo girone pur avendo conquistato 13 punti, gli stessi del Leicester che si è aggiudicato il primo posto in virtù dei risultati maturati negli scontri diretti. Già questo fa capire il valore di una squadra che non andrà assolutamente sottovalutata, visto che occupa anche le prime posizioni in campionato. Paulo Fonseca, tecnico giallorosso, conosce molto bene l’ambiente avendo guidato proprio il Braga in passato. E sa benissimo le insidie che può nascondere questo doppio confronto.

LEGGI ANCHE —>Calciomercato Roma, Totti può portare in giallorosso un campione francese

LEGGI ANCHE–>Roma, Pinto prepara la rivoluzione a gennaio: ci saranno cessioni e rinnovi

Roma, i punti di forza del Braga

Come gioca il Braga? Il tecnico Carlos Carvalhal usa uno schema pressoché a specchio rispetto a quello giallorosso, ovvero il 3-4-2-1. Nel quale ci sono degli elementi assolutamente da tenere d’occhio, come sottolinea La Gazzetta dello Sport. Primo tra tutti il centravanti Paulinho, che fa parte del giro della nazionale portoghese. E poi due elementi dotati di tecnica, e non solo, come l’attaccante esterno Galeno, autore finora di 5 gol in stagionale. E Gaitan, calciatore argentino ex Atletico Madrid dotato di piedi buoni e anche buona visione di gioco.