Roma, l’ultimo aneddoto di Cassano: “Era stato venduto al Chelsea”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42

Roma, Cassano ha partecipato come sempre alla diretta Twitch di Vieri, raccontando un episodio di mercato del 2004.

Roma, Cassano si è schierato con Fonseca
Cassano, ha svelato un retroscena di mercato che riguarda Totti (getty images)

Ancora Cassano. Sempre lui, senza peli sulla lingua e senza giri di parole. Può piacere o meno, ma l’ex giallorosso se ha una cosa da dire lo fa senza problemi. E nell’ultima diretta Twitch con Vieri, ha tirato fuori un retroscena di mercato del 2004, subito dopo l’Europeo che lo ha visto protagonista. “Ero affezionato e sono affezionato alla Roma, sarei rimasto tutta la carriera. Nel 2004 torno dopo un grande Europeo. Totti aveva sbagliato spuntando a Poulsen”.

“C’era Baldini e Totti era stato venduto al Chelsea. Io dovevo essere il futuro della Roma, avevo 22 anni e il Mondo ai miei piedi. Ovviamente Totti lo viene a sapere, se la lega al dito e poi sono nati i problemi. Io me ne sono andato per il rinnovo, perché mi avevano promesso una determinata situazione e poi si sono mangiati la parola”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il profilo del nuovo attaccante | Video

Roma, Cassano tesse le lodi a Fonseca

Roma-Sampdoria
Fonseca, lodato da Cassano per il lavoro che sta facendo in giallorosso (getty images)

Il barese ha parlato anche di Fonseca e, in generale, del momento che sta vivendo la squadra del tecnico portoghese. “Credo sia un visionario del calcio. Ha delle visioni, vede cose che gli altri non vedono. Sta facendo cose stupende con una buona squadra. Nessuno credeva in Mkhitaryan, hanno preso Pedro e riportato Karsdorp”.

Infine un passaggio su Gonzalo Villar, forse l’elemento che ha più impressionato in questa prima parte di stagione: “Nessuno lo considera ma è un grandissimo ragazzo. Delle ultime partite che sta facendo non ne parla nessuno. Villar e Bentancour ad esempio hanno la stessa idea di calcio, ma non gli danno credibilità“. Un Cassano a tutto tondo quindi, come al solito. Che vede di conseguenza, la Roma, come una delle possibile candidate alla vittoria finale. Anche se molto, o quasi tutto, lo si potrebbe capire dalla gara di oggi contro l’Inter.