Calciomercato Roma, l’attaccante del futuro | Sconto grazie all’esubero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:42

Calciomercato Roma, c’è già l’erede di Dzeko, che ha tutte le caratteristiche volute dai Friedkin e Pinto. I giallorossi hanno la carta Olsen da giocare per arrivare a Kean.

Calciomercato Roma
Kean @ Getty Images

Moise Kean ha tutte le caratteristiche del calciatore ideale per la Roma: giovane e con ampi margini di miglioramento. Un prospetto sicuramente da tenere d’occhio per il futuro giallorosso. E la società ci sta seriamente pensando avendo diverse carte in mano da giocare.

La prima: è vero che Kean adesso è al Psg, ma sta giocando in Francia in prestito secco dall’Everton. E, oltretutto, il club francese ha messo gli occhi su Aguero e Messi (come confermano le parole di Di Maria questa mattina) e quindi potrebbero non riprendere l’attaccante, che tornerà comunque in Inghilterra. La seconda è quella relativa a Olsen.

LEGGI ANCHE: Juventus-Roma, è sfida anche fuori dal campo: Friedkin contro Agnelli

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, cessioni immediate: ecco i mercati ancora aperti | VIDEO

Calciomercato Roma, il portiere decisivo

Robin Olsen (Getty Images)

Il portiere, che la Roma ha girato alla squadra di Ancelotti, ieri sera ha giocato titolare nella sfida che l’Everton ha vinto sul campo del Leeds del Loco Bielsa. Ed è stato decisivo con almeno tre interventi salva risultato. Già nelle scorse settimane un riscatto sembrava sicuro, adesso è quasi certo. E allora con il cartellino dell’estremo difensore, Pinto potrebbe chiedere uno sconto per l’attaccante, valutato 30 milioni di euro. La cifra per portarlo nella Capitale quindi si potrebbe aggirare attorno ai 24 milioni. Un investimento importante ma che potrebbe ripagare ampiamente.

Senza dimenticare infine che Kean è molto legato a Nicolò Zaniolo. I due si piacciono e non ne hanno mai fatto mistero. Sarebbe senza dubbio una nuova carta da usare per la società giallorossa. Vista anche la sicura partenza di Dzeko alla fine di questa stagione. Un attaccante dall’alto profilo serve. E l’italiano è sicuramente tra questi.