Roma, Dzeko torna al centro del progetto | A giugno la resa dei conti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28

Roma, Dzeko serve a questa squadra per raggiungere gli obiettivi. Serve fino a giugno, poi si tireranno le somme.

Roma
Edin Dzeko (getty images)

L’ultima parte di gara giocata allo Stadium ha detto poco. Però ha parlato tutto il resto della partita: Borja Mayoral, con tutto il rispetto per un attaccante che nell’ultimo mese è stato una macchina da gol – scrive il Corriere dello Sport – non si è dimostrato all’altezza delle occasioni importanti.

Dzeko ha inciso poco sul campo. Anzi nulla, diremmo. Però è sicuramente alla veneranda età di 35 anni, ancora una spanna sopra il giovane spagnolo. L’armistizio è stato firmato la scorsa settimana. Il bosniaco, fiaccato da tutto quello che è successo, sia nello spirito che nella forma fisica, sa di aver sbagliato. Ha fatto un passo indietro. E adesso, per il bene comune, deve tornare al centro del progetto.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Friedkin delusi: Fonseca sotto tiro

Roma, i conti si faranno alla fine

Roma
Paulo Fonseca e Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Il saluto con Fonseca a fine partite ha sancito che la professionalità e la voglia di portare la Roma in Champions è più importante di tutto il resto. Ecco perché già con l’Udinese Dzeko deve tornare al centro dell’attacco. La classifica si è complicata. C’è da ammetterlo. E la sua esperienza, oltre ai suoi gol, servono a questa squadra che molto spesso si è affidata a lui.

I conti si faranno alla fine. Con la sensazione che in ogni caso sarà divorzio. Ad una condizione però: che l’attaccante trovi un club pronto a scucire 7.5 milioni di euro. Il terzo ingaggio più importante della massima serie. Non vuole rinunciare a nulla Dzeko. E le possibilità di rimanere in giallorosso sono remote. A meno che la Roma non cambi allenatore e ne trovi uno pronto a puntare ancora su di lui. In quel caso il futuro non è ancora scritto.