Calciomercato Roma, spunta la clausola | Riscatto a 13 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:49
Caliomercato Roma, Villar rinnova
Il general manager Tiago Pinto

Con l’ingresso di Stephan El Shaarawy e Bryan Reynolds, il calciomercato della Roma invernale ha regalato due tasselli importanti per lo scacchiere di Paulo Fonseca. Il primo va a rinforzare la rosa attuale per quel ruolo di vice Mkhitaryan che mancava, il secondo, invece, è un acquisto in ottica futura, e insieme a Rick Karsdorp rinato potrebbe dare quelle certezze che sulla corsia di destra mancano da molti anni. A giugno lascerà la capitale, invece Bruno Peres, che andrà in scadenza di contratto. Davide Santon ha ancora un altro anno ma sarà fuori dai piani tecnici, così come Federico Fazio e Juan Jesus, anche quest’ultimo a parametro zero.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, UFFICIALE: preso Dzeko

LEGGI ANCHE: Roma, diritti tv: Sky o Dazn? La posizione della società giallorossa

Calciomercato Roma, la situazione in attacco

Intanto per quanto riguarda il reparto offensivo, il tecnico portoghese, o chi siederà sulla panchina del club giallorosso nella prossima stagione, potrebbe trovarsi con l’imbarazzo della scelta nel prossimo calciomercato. Andiamo con ordine: oltre a Carles Perez, Pedro, Nicolò Zaniolo, Edin Dzeko, Borja Mayoral, Henrikh Mkhitaryan (il quale ancora deve rinnovare il suo contratto con la Roma, ndr), e Stephan El Shaarawy, la società capitolina potrebbe ritrovarsi con i ritorni di Justin Kluivert e Cengiz Under. A questi va aggiunto anche Lorenzo Pellegrini che può giocare anche sulla trequarti.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, beffa Leicester: scippo ed esubero rispedito al mittente

Calciomercato Roma, riscatto Lipsia Kluivert

justin kluivert
@getty images

Per quanto riguarda l’olandese classe ’99, però, secondo quanto riportato dalla ‘Bild’, potrebbe non essere scontato il suo ritorno nella capitale. Nell’accordo tra la Roma e il club della Red Bull, infatti, ci sarebbe una clausola che permetterebbe al Lipsia di acquistare l’attaccante a titolo definitivo, per una cifra che il quotidiano tedesco stima tra i 10 e i 13 milioni. Un prestito secco si, senza diritto od obbligo, ma con clausola eseguibile a determinate condizioni. Solo una rete stagionale per l’ex Ajax, in nove presenze.