Calciomercato Roma, Milik a giugno | Clausola ridicola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29

Roma Milik, ci risiamo, complice il caso Dzeko, il calciomercato Roma per la prossima stagione prevede anche l’arrivo di un nuovo attaccante

Roma Milik, la storia non è ancora finita. Lo scorso settembre, l’attaccante polacco è stato veramente vicinissimo ai giallorossi, con tanto di visite mediche sostenute. Saltato sul più bello per volontà dei Friedkin, l’arrivo dell’ex Ajax avrebbe liberato Edin Dzeko in direzione Juventus. Un ripensamento che fece saltare l’accordo totale raggiunto tra club e anche tra il bosniaco e la dirigenza bianconera. A distanza di circa un anno e con un contratto in scadenza a giugno 2022, il numero nove giallorosso è ancora in odore di cessione a fine stagione e c’è chi ha addirittura parlato di una possibile rescissione consensuale pur di liberarsi dell’ingaggio da 7,5 milioni di euro più bonus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, agente allo scoperto: tutto sul caso Milik

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, i bookmaker esteri indicano l’attaccante del futuro

Calciomercato Roma, clausola Milik | Occhio alla Juventus
Nedved e Paratici ©Getty Images

Calciomercato Roma, clausola Milik: c’è anche la Juve

Nel mirino anche della Juventus, Milik è stato acquistato a gennaio dal Marsiglia, ma grazie ai suoi agenti è riuscito a crearsi una via di fuga molto importante in vista della prossima stagione. Nel contratto firmato con la squadra francese, infatti, è presente una clausola rescissoria molto importante, che rende sicuramente felice i tanti estimatori del bomber polacco, Roma compresa. Secondo ‘grandhotelcalciomercato.com’, il calciatore potrà lasciare la Provenza già a giugno per una cifra decisamente abbordabile: 12 milioni di euro. Un vero e proprio assist che l’attaccante si è voluto regalare per non precludersi un eventuale ritorno in Serie A.

Calciomercato Roma, Milik post Dzeko: c'è la clausola
Fonseca e Dzeko ©Getty Images

Secondo il media citato, infatti, Aurelio De Laurentiis avrebbe voluto escludere l’Italia da questa clausola, ma l’entourage del giocatore ha deciso di rifiutare questo veto, minacciando di non far andare in porto il trasferimento in Francia in caso contrario. Con la casacca del Napoli, Milik ha messi a segno quarantotto gol e cinque assist in 122 presenze. Numeri molto interessanti, che a gennaio avevano attratto anche l’Atletico Madrid prima che si concretizzasse il passaggio all’OM. Un affare perfezionato con la formula del prestito con obbligo di riscatto a 8 milioni più quattro di bonus.