Verso Braga-Roma, le ultime da Trigoria | Differenziato per tre giocatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:33
braga europa league
@getty images

Tutta la compagine giallorossa guidata dal tecnico Paulo Fonseca è concentrata per il match di giovedì, ovvero tra poco più di 48 ore, contro lo Sporting Club de Braga, nella gara valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League, in programma alle ore 18:55 all’Estádio Municipal de Braga. I giallorossi arrivano a questa sfida dopo aver vinto il Girone A, davanti a Young Boys, Cluj e CSKA Sofia, mentre i portoghesi, che Fonseca conosce molto bene, si sono posizionati al secondo posto del Gruppo G, dietro a Leicester e davanti agli ucraini del Zorya e i greci dell’AEK Atene.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Barcellona interessato | Pilastro nel mirino

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, addio all’esubero | Nuova destinazione ufficiale

Allenamento Roma, anche Calafiori a parte

dzeko calafiori
@getty images

In casa giallorossa si è svolta un’altra seduta di allenamento che ha visto ancora una volta il lavoro differenziato di Chris Smalling. Ormai difficile il suo recupero anche in vista della partita di domenica sera contro il Benevento. Doveva giocare, invece, contro l’Udinese ma anche per Kumbulla un problema fisico non l’ha visto scendere contro i friulani. L’albanese ha svolto, come il centrale inglese, un lavoro differenziato. Infine seduta in parte con il gruppo per Riccardo Calafiori, che non gioca dal 17 dicembre scorso. Per quanto riguarda, dunque, i dubbi di formazionie, il tecnico portoghese non avrà molta scelta, se non a centrocampo dove dovrà sciogliere gli ultimi dubbi. In porta torna Mirante, così come Dzeko in attacco. Viste le assenze in difesa sarà confermato il trio Mancini, Cristante e Ibanez, mentre a centrocampo potrebbe essere Bruno Peres il titolare a destra e potrà riposare uno tra Veretout e Villar.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, parla l’obiettivo | Dettate le condizioni per il sì

Arbitro Braga-Roma Europa League

La gara di giovedì sarà diretta dall’arbitro romeno István Kovács, coadiuvato dai due assistenti Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene. Il quarto ufficiale, invece, Ovidiu Haţegan. Al var copia spagnola formata da Juan Martínez Munuera e dal suo assistente Guillermo Cuadra Fernandez.