Silenzio e concretezza, arriva la Roma dei Friedkin

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:29
Dan e Ryan Friedkin (Getty Images)

Silenzio, forse fin troppo (ma va bene così, ndr), e concretezza. Questo è quello che da quando la famiglia Friedkin, composta dal presidente Dan e da suo figlio Ryan, si è insediata a Roma sta dimostrando giorno dopo giorno. Non sono mai andati via da Roma, se non per il periodo natalizio, dimostrando di voler far parte pienamente di questo progetto per il quale hanno già speso tanti soldi e molti altri ce ne metteranno. Dopo l’addio alla Nike, siglato però dal predecessore James Pallotta, si sono mossi per il nuovo sponsor tecnico ufficiale, che sarà la New Balance (qui i dettagli e il comunicato ufficiale).

LEGGI ANCHE: Europa League, probabili formazioni Braga-Roma | Dzeko torna titolare

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Barcellona interessato | Pilastro nel mirino

Rivoluzione Roma, processo continuo

Dunque, in ordine cronologico, dopo aver preso il direttore generale, Tiago Pinto, siglato un accordo per la maglia, New Balance, adesso continuerà la rivoluzione anche dal punto di vista dirigenziale e del marketing, processo che quasi sicuramente si concluderà verso la fine del campionato con la scelta del nuovo allenatore, oppure della conferma di Paulo Fonseca. Quest’ultima, però, potrebbe non essere dipesa solamente dai risultati, perché i Friedkin vorrebbero un tecnico di alto profilo, come quello di Massimiliano Allegri ad esempio. Chi è con le valigie pronte è Francesco Calvo, responsabile del marketing. Al suo posto arriverà un giovane dirigente olandese, Max van den Doel, scelto tramite l’utilizzo dell’algoritmo, lo stesso che ha portato Tiago Pinto nella Roma.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, addio all’esubero | Nuova destinazione ufficiale

Rinnovo Fienga, Allegri rimane l’obiettivo

ROMA
Allegri rimane sempre sullo sfondo @getty images

Collegato alla scelta del possibile nuovo allenatore della Roma, è il futuro del CEO Guido Fienga, il quale sarebbe davvero ad un passo dal rinnovo con il club capitolino. La proprietà dei Friedkin ha apprezzato il lavoro svolto nel periodo di transizione dalla gestione Pallotta e proprio per questo motivo vuole dare continuità al suo apporto. Fienga è colui che ha lavorato e sta lavorando di più per provare a portare Massimiliano Allegri sulla panchina della Roma, progettando il futuro insieme a Tiago Pinto. Rimangono dunque alte le quotazioni del tecnico toscano.